Ventre piatto: tutti i segreti per una pancia perfetta

ventre piatto

Il ventre piatto è il sogno di tantissimi uomini e altrettante donne che devono purtroppo confrontarsi con la quotidianità di una pancia prominente. Ebbene, se i vestiti vi stanno stretti e volete cambiare pagina, questo approfondimento potrebbe fare per voi: ecco una serie di consigli utili per potervi garantire un ventre piatto in tempi rapidi e con risultati straordinariamente efficaci. Buona lettura!

Alimentazione

Il primo consiglio per poter avere un ventre piatto è naturalmente legato alla possibilità di correggere la propria alimentazione, evitando gonfiori e la formazione degli sgradevoli cuscinetti adiposi. Ecco una lista di cibi che potete assumere:

  • Carni magre
  • Pesce
  • Uova
  • Cereali
  • Verdure a foglia verde
  • Tuberi
  • Cavoli
  • Porri
  • Frutta fresca
  • Frutta secca
  • Cioccolato fondente
  • Acqua
  • Tisane

Questi invece sono dei cibi che dovreste assolutamente evitare:

  • Salse
  • Fritti
  • Latticini
  • Pane bianco
  • Bevande gassate
  • Succhi di frutta
  • Frutti farinosi
  • Legumi
  • Gomme da masticare
  • Caramelle
  • Dolci
  • Merendine
  • Pasta
  • Riso
  • Semola

Una volta “scremata” la vostra dieta quotidiana, cercate altresì di mangiare sempre ad orari regolari, e prendetevi il giusto tempo per assaporare i piatti che avete cucinato (o che qualcuno ha cucinato per voi!). Non abbiate quindi fretta nel mangiare, e mangiate con serenità, evitando di avere degli elementi di distrazione vicini (smartphone & co.). Masticate almeno 10 volte ogni boccone al fine di favorire la digestione, prediligete i cibi cotti a quelli crudi, evitate di abbondare con il pane, e fate dei pasti regolari, non occasionali.

Leggi anche: Anfetamine per dimagrire

Attività fisica

ventre piatto

Sancite le buone regole per una corretta alimentazione, è la volta del movimento fisico. L’esercizio del proprio corpo è infatti essenziale per poter avere una pancia piatta, visto e considerato che vi consentirà di bruciare le calorie e sciogliere i grassi, migliorare la postura e, per giunta, provocare un massaggio naturale ai propri organi digestivi.

Il nostro consiglio è innanzitutto quello di scegliere uno sport “di resistenza” che possa piacervi e indurvi a ripeterlo almeno 2-3 volte la settimana. Potete ipotizzare una corsa, il nuoto, la bicicletta e tanto altro: l’importante è praticarlo in maniera continua e periodica, poichè nel lungo termine queste attività si riveleranno straordinarie per avere un ventre piatto.

Visto che ci siete, inoltre, fate degli addominali: in questo modo, una volta che avrete il ventre piatto, riuscirete a sfoggiare anche degli addominali tonici e (magari) scolpiti. Non è necessario esagerare con il minutaggio: sono sufficienti 10 esercizi al mattino, per avere – dopo qualche mese – degli addominali davvero imbattibili!

In aggiunta a quanto sopra, abbiate cura di curare il proprio portamento. Oltre alla postura quotidiana (soprattutto sul posto di lavoro) cercate di lavorare con il pilates, lo yoga, l’acquagym, la danza o altre attività che possano indurvi a migliore i vostri movimenti, avendo una postura più corretta.

Rilassamento

ventre piatto

Il terzo suggerimento frequente per coloro i quali desiderano avere il ventre piatto è quello di cercare il maggior stimolo del relax. Molti non sanno infatti che la pancia è un ricettore centrale della sfera cerebrale: è per questo motivo che in caso di stress o depressione, si creano problemi di transito intestinale.

Leggi anche: Alimenti che gonfiano la pancia

Cercate quindi di provare il massimo relax, respirando a fondo e praticando la c.d. “respirazione addominale”. Effettuarla è molto semplice. È infatti sufficiente porre la mano sulla pancia contratta, e aprire la gabbia toracica con l’inspirazione, e successivamente l’addome. A questo punto, bloccare l’aria all’interno e espirare seguendo lo stesso ordine. Può essere utile effettuare un concreto massaggio alla pancia, utile per poter sciogliere le tensioni e alleviare i dolori: effettuate dei movimenti circolatori lievi e, quindi, sempre più pressanti.

A questo punto, se avete seguito pedissequamente i nostri consigli, è probabile che possiate finalmente arrivare all’obiettivo finale: avere un ventre piatto e scolpito da mostrare nella bella stagione (e non solo). Ma cosa fare nel frattempo? Cosa fare se avete una serata di gala e, non disponendo di una silhouette perfetta, desiderate celare un ventre non esattamente piatto?

Abbigliamento

ventre piatto

Il primo suggerimento è certamente quello di evitare di indossare degli abiti che possano porre troppa attenzione sul proprio ventre. Indossate quindi degli abiti a forma di “A”, che possa cadere più morbidi sui fianchi e sullo stomaco, segnando invece maggiormente la parte superiore del corpo. In altri termini, siate sufficientemente abili dal far ricadere l’attenzione dello sguardo altrui su altre aree del vostro corpo, come ad esempio il viso o un bel decollete.

Leggi anche: Esercizi e consigli per addominali bassi

Se invece dovete nascondere il ventre non piatto nella vita di tutti i giorni, in cui le occasioni per indossare un abito galante non sono frequentissime, potete cercare di utilizzare delle camicette e bluse che cadano morbide sulla zona più bassa. Evitate quindi magliette aderenti e corte, che rischierebbero di mettere in estremo risalto proprio la zona che desiderate nascondere.

Leggi anche: AB Circle PRO funziona? Info su opinioni e prezzo!

Una buona abitudine è inoltre quella di utilizzare degli abiti a blocchi di colore: è una tecnica abbastanza nota che punta proprio a permettere di avere l’illusione di un punto vita più delicato rispetto alla realtà. Complessivamente, se cercate di abbinare i colori, ricordate che per la parte superiore conviene sempre giocare sui colori pastello, più morbidi, mentre per quanto riguarda i pattern, meglio le strisce verticali e le fantasie floreali.

Ancora, se amate i pantaloni, provvedete a utilizzare dei pantaloni a vita alta, che possano fasciare il ventre e i fianchi, e una cintura che possa catturare l’attenzione e slanciare la figura. Se volete essere ancora più sicuri/e, utilizzate lo shapewear, un insieme di accessori da mettere sotto gli abiti per fasciare e contenere le vostre misure.

E al mare? Quando le possibilità di nascondere un ventre non piatto non sono tante, dovete necessariamente aggrapparvi ai costumi interi e, in particolar modo, a quelli che al loro interno dispongono di un tessuto adatto per appiattire la pancia e sfilare la silhouette.

Se ne avete l’occasione, domandate qualche consiglio al vostro stilista di fiducia: è probabile che possa suggerirvi la migliore soluzione per le vostre pene estetiche!

Lascia un commento