Sudore: ecco quando abbiamo bisogno del deodorante

Sudore
Deodoranti: ne abbiamo veramente bisogno?

L’odore del sudore è uno degli elementi di imbarazzo maggiori quando ci si relaziona con altre persone. Proprio per evitare di incappare in una simile sgradevole situazione, spesso si tende ad usare – e abusare – di deodoranti e altre sostanze chimiche. Dall’Università di Bristol giunge ora un interessante studio che suggerisce quando fare uso del deodorante, e quando invece evitare l’utilizzo di aromi coprenti.

Stando a quanto affermato dai ricercatori dell’Università, infatti, almeno 8 persone su 10 potrebbero evitare di utilizzare deodorante poiché l’odore del loro sudore sarebbe sostanzialmente neutro, e profumato geneticamente. In altri termini, ogni persona è “battericamente” differente dalle altre e, nella maggior parte dei casi, non “puzza” nell’ipotesi di sudorazione accentuata.

Pertanto, per l’80 per cento dei nostri lettori, il deodorante contro il sudore sarebbe perfettamente inutile. A dimostrazione di ciò, un lungo e approfondito studio in grado di coinvolgere 6.500 donne, che hanno dimostrato una variante genetica preponderante, che non produce cattivo odore di sudore. Un dato che stride con le abitudini comportamentali dell’essere umano, visto e considerato che utilizzare il deodorante è una pratica molto comune per quasi l’80% per cento delle donne intervistate. Non solo: secondo lo studio, per un 2 per cento del campione preso in esame, profumarsi con uno stick per profumare alcune parti del corpo maggiormente “sensibili” (come le ascelle) non sarebbe nient’altro che un gesto sociale, poiché – dietro – non vi sarebbe alcuna predisposizione genetica alla cattiva sudorazione.

Insomma, lo studio ha dimostrato come l’utilizzo del deodorante sia un gesto inconsapevole, dettato da norme sociali e indotto da pubblicità e consuetudini. In ogni caso, se avete comunque il dubbio di odorare di sudore, potete far tranquillamente ricorso a deodoranti non chimici e non aggressivi (in caso contrario, potreste provare situazioni di irritazione alla pelle).

È ad ogni modo certamente prematuro sostenere che la scoperta universitaria possa cambiare o meno le abitudini cosmetiche della popolazione. Eppure, non è escluso che in un prossimo futuro, nei centri di bellezza, si possa effettuare un rapido test genetico per comprendere se si avrà veramente bisogno (o meno) di un deodorante.

Lascia un commento