Smettere di fumare aiuta a lenire i dolori alla schiena

mal di schiena

Smettere di fumare – tra i principali vantaggi direttamente riconducibili – può annoverare anche la contribuzione positiva alla risoluzione dei problemi alla schiena. Stando a quanto affermato da un recente studio pubblicato sull’autorevole Journal of Bone & Joint Surgery da parte dell’University Rochester Medical Center di New York, in collaborazione con la Texas University di Houston e con la Florida University di Gainesville, il fumo danneggerebbe in maniera non irrilevante il disco intervertebrale, favorendo pertanto le alterazioni della spina dorsale.

Lo studio è stato condotto su un campione di oltre 5 mila soggetti, seguiti e monitorati per 8 mesi la fine di individuare una potenziale correlazione tra il fumo e i problemi alla schiena. Ebbene, i ricercatori americani avrebbero scoperto che coloro che hanno abbandonato le sigarette hanno ottenuto una riduzione del dolore alla schiena superiore al 30 per cento.

Lo studio è inoltre riuscito a discriminare quattro differenti gruppi di soggetti: coloro che non avevano mai fumato, coloro che avevano smesso poco prima di cominciare lo studio, coloro che hanno smesso durante lo studio e infine coloro che non hanno mai smesso. Ebbene, stando alle considerazioni dell’analisi, i non fumatori hanno subito presentato percentuali di dolore inferiori ai loro “colleghi” fumatori, sia nell’ipotesi in cui non avessero mai fumato, e sia nell’ipotesi alternativa nella quale avessero smesso di fumare poco prima dell’inizio del monitoraggio.

Oltre a quanto sopra, i ricercatori hanno anche scoperto che il condensato della sigaretta, ovvero le sostanze idrosolubili inalate col fumo, agisce direttamente sulla matrice di sintesi fibrosa del disco intervertebrale in maniera ancor peggiore della nicotina, alterando l’omeostasi della struttura, evidentemente fondamentale per il corretto funzionamento della colonna vertebrale.

A questo punto, i ricercatori si augurano che il proprio lavoro possa servire a convincere coloro che soffrono di mal di schiena ad abbandonare definitivamente il fumo. I dolori che potrebbero essere evitati lasciando nel cassetto il pacchetto di sigarette sono talmente rilevanti che, in alcuni casi, è necessario intervenire attraverso un’operazione di natura chirurgica.

Vi terremo aggiornati, nelle prossime settimane, su eventuali novità legate a questo interessante studio. Intanto, avete pensato di provare le sigarette elettroniche?

Lascia un commento