Rimedi contro le zanzare

Non c’è niente di più fastidioso del ronzio di un zanzara attorno all’orecchio, di notte, mentre si cerca di dormire durante le notti afose. Figuriamoci quando veniamo punti dalle zanzare e l’insopportabile prurito ci porta a grattarci con vigore.

Per fortuna al giorno d’oggi esistono così tanti prodotti per creare una sorta di scudo protettivo, attorno a noi e alla nostra casa, da aiutarci a prevenire pizzichi e fastidi.

Le zanzare vengono attratte dall’essere umano per via di un mix di sudore, gruppo sanguigno e colori. Spesso infatti si nota che alcune persone vengono punte maggiormente mentre altre totalmente ignorate dall’insetto.

Ovviamente è impossibile smettere di sudare ed evitare di indossare colori che attraggono le zanzare, ma è possibile proteggersi grazie a lozioni, spray, insetticidi e piastrine elettriche.
Vediamo alcuni di questi rimedi in commercio e quali sono consigliati anche per la nostra salute.

Rimedi contro le zanzare in commercio

rimedi contro le zanzare

Esistono una moltitudine di prodotti contro le zanzare, dallo spray alle candele alla citronella, dai braccialetti alle racchette elettriche brucia zanzare.
Il vero rimedio contro le zanzare sarebbe quello di evitarne la riproduzione, cercando di risolvere il problema alla radice. Di questo dovrebbero occuparsene le amministrazioni locali, andando a creare una rete di monitoraggio e una lotta larvicida. Purtroppo al momento non risultano presenti azioni di questo tipo. Ragione per cui bisogna affidarsi a prodotti presenti in commercio per prevenire e lenire le punture di zanzara.

Purtroppo, in molti di questi prodotti chimici, è presente il dietiltoluamide, noto come DEET, ingrediente principale di ogni repellente.
Recenti studi dell’Università di Los Angeles hanno però portato alla luce la pericolosità di questa sostanza. Il DEET infatti, ha una azione bloccante di un enzima nel nostro sistema nervoso e potrebbe causare irritazioni agli occhi e alla pelle, eruzioni cutanee, dolori, vesciche e convulsioni se usato in dosi massicce.
Dall’altro lato, le zanzare sembrano avere creato maggiore resistenza a questo ingrediente.

Finalmente nei supermercati però, è possibile trovare rimedi contro le zanzare a base naturale, con estratti di oli essenziali e piante, ben più delicati sulla nostra pelle ed efficaci contro le zanzare.

Rimedi naturali contro le zanzare

rimedi contro le zanzare

Anziché acquistare tonnellate di prodotti chimici e insetticidi peraltro dannosi per la nostra salute, esistono rimedi del tutto naturali che è possibile riprodurre a casa con ingredienti presenti in natura e con pochi accorgimenti. Vediamoli insieme.

Gli oli essenziali sono i migliori repellenti poiché sono estremamente fastidiosi per le zanzare. Andando ad interferire con il funzionamento del sistema nervoso e dei processi enzimatici delle zanzare, le stordiscono. I più efficaci sono: l’olio essenziale di lavanda, di limone, di citronella e geranio, olio essenziale di tea tree e di limone, eucalipto, menta piperita e citronella.
Questi oli è possibile trovarli in erboristeria in pratici flaconi che basterà diluire con un po’ d’acqua e applicare più volte nei punti d’ingresso d’aria della vostra casa (finestre, porte, balconi, …).

Se si preferisce avere sempre a portata di mano un olio essenziale da spalmare sulla pelle per proteggersi dalla punture di zanzare, basterà scegliere uno degli odori citati prima e diluirli in olio di mandorle o avocado. Una volta emulsionato si potrà applicare sulla pelle senza effetti collaterali creando un barriera infallibile contro le zanzare.

Per creare uno spray antizanzare fai da te, utile per allontanare le zanzare, basterà diluire gli oli essenziali in un po’ d’acqua e versarlo in un vaporizzatore per diffonderlo attorno al letto, vicino alle finestre, sul balcone e negli ambienti più a rischio.

Altri rimedi naturali contro le zanzare da poter fare a casa sono:

  • posizionare un sacchetto di lavanda o un bicchiere di aceto vicino al letto e sulle finestre
  • mettere una pianta di basilico o dei gerani sul balcone e sui davanzali delle finestre
  • inserire all’interno del fornelletto elettrico che utilizzate con le piastrine antizanzare, una buccia di limone o di arancia: funzionerà perfettamente come repellente naturale e avrà la stessa durata delle piastrine vendute al mercato.
  • riempire un bicchiere di aceto e limone oppure su un piattino mettere della cipolla con dei chiodi di garofano.

Se avete il giardino o un terrazzo, le piante consigliate per allontanare le zanzare sono:

  • il basilico
  • catambra: pianta anti-zanzare per antonomasia. Il suo odore è impercettibile all’olfatto umano, ma non per le zanzare che lo detestano, grazie a una sostanza, il catalpolo. Per essere efficace in giardino bisogna sistemare una pianta ogni tre metri, sul balcone ogni due, in casa una per stanza.
  • la citronella: pianta ricadente di forma cespugliosa che emana un piacevole odore agrumato. Anch’essa tollera molto bene la coltivazione a terra o in vaso e le sue foglie hanno la caratteristica di tenere lontane le zanzare proprio in virtù dell’odore limonato che producono.
  • la cedrina
  • i gerani: per noi il suo odore è neutro o gradevole, mentre pare essere insopportabile al ‘naso’ di questi fastidioso insetti.
  • la lavanda
  • la menta

Se preferite attirare le zanzare in una esca mortale, potete utilizzare il metodo della bottiglia anti-zanzara o acquistarne di già pronte all’uso nei negozi.
Ve ne consigliamo due veramente efficaci e pronte all’uso da acquistare e posizionare nelle vostre case o all’esterno per attirare le zanzare.

Il tappo trappola TRAP TAP è una esca ecologica da applicare su qualsiasi bottiglia di plastica: pratico, veloce e già pronto all’uso.
Se invece volete evitare il proliferarsi di zanzare, vi consigliamo la trappola per larve di zanzare. Anche questa è una esca completamente naturale che induce le zanzare femmina a deporre le uova al suo interno evitandone però la fuoriuscita.

Se siete amanti del fai da te invece potete cimentarvi nella creazione di candele fai da te utilizzando gli oli essenziali di geranio, citronella e lavanda.

Altrimenti, se volete creare una barriera tutto il giorno potete decidere di installare le zanzariere alle vostre finestre, porte e sul letto. Sicuramente più dispendioso e soprattutto, dovete ricordarvi di tenerle sempre chiuse.

Rimedi naturali contro le zanzare all’aperto

Se avete in programma una passeggiata all’aria aperta o in montagna, strofinatevi sulla pelle una bacca di vaniglia oppure foglie di artemisia, bergamotto, salvia. L’effetto dura circa un’ora, dopodiché va riapplicato.

Prodotti consigliati sul mercato

Esistono varie tipologie di prodotti in commercio contro le zanzare. Si può optare per gli spray o lozioni con oli essenziali estremamente fastidiosi per le zanzare oppure acquistare dispositivi elettronici in grado di neutralizzare la zanzare, acquistabili direttamente su Amazon.

Se siete già stati punti, esistono lozioni e creme lenitive che aiutano a far sparire il prurito, a base di zafferano e lavanda.

Lascia un commento