Ridere prepara a resistere allo stress

ridere

Se pensate che le risate facciano bene, sappiate che avete fortemente ragione e che, probabilmente, da oggi avete una ragione in più per lasciarvi andare a qualche scherzo o a qualche momento di ilarità.

Secondo quanto sostiene Scott Weems, ricercatore della University of Mariland, e autore di un libro in tema (“Ah! The science of when we laugh and why”), il senso dell’umorismo non sarebbe solamente una qualità divertente di alcune persone, ma sarebbe altresì una palestra che allenerebbe il cervello a resistere di fronte a stress e traumi.

Il ricercatore si dice infatti convinto che – così come la corsa nei parchi – l’umorismo impegna le connessioni cerebrali e fornisce loro una maggiore forza e capacità di elaborazione, divenendo un elemento chiave per l’abilità del pensiero spaziale.

Insomma, secondo il ricercatore ridere (dalle risate sotto i baffi a quelle di maggior gusto) farebbe molto bene al cervello. Attenzione, però: non tutto l’umorismo è infatti positivo e denota una resistenza allo stress. Quando l’ilarità sfocia in sarcasmo, infatti, la risata indica una tendenza alla depressione e all’autopunizione.

Lascia un commento