Pizza, guai senza mozzarella

pizza mozzarella

La pizza è uno degli alimenti più amati dagli italiani, e qualsiasi abitante del tricolore conosce bene l’importanza di realizzarla con della mozzarella di qualità. Ebbene, da oggi questa convinzione può essere valutata in maniera ancora più solida, visto e considerato che l’Institute of Food Technologist, in uno studio pubblicato sull’ultimo numero del Journal of Science, sostiene che la mozzarella è l’unico formaggio che si fonde alla perfezione con gli altri ingredienti che di volta in volta si possono aggiungere alla pizza, dimostrandosi pertanto – anche sotto il profilo della salute – un elemento fondamentale.

Gli autori della ricerca comunicano dunque che la mozzarella è il migliore formaggio che si possa aggiungere alla pizza. Ne era già convinto da tempo Sergio Miccù, presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, che all’Ansa commenta in questo modo: “All’alta temperatura dei forni a legna, che raggiungono i 380 gradi centigradi, la mozzarella non perde le proprie qualità organolettiche, conservando il gusto originale. D’altronde il disciplinare STG (Specialità tradizionale garantita) prevede l’uso esclusivo della mozzarella nella preparazione delle pizze. Siamo felici che i ricercatori neozelandesi abbiano effettuato questa ricerca sulla pizza, ma soprattutto che abbiano decretato che la pizza si sposa così bene con la mozzarella”.

Ma forse gli italiani non avevano bisogno di questo studio… O no?

Lascia un commento