Passeggiare 4 volte a settimana allunga la vita

passeggiare

Camminare è una sana forma di attività fisica che ha cominciato a ricevere l’attenzione degli studiosi nel 1990 a causa di nuove raccomandazioni da parte degli esperti che hanno sottolineato l’importanza di una attività fisica di moderata intensità.

Camminare rappresenta davvero un grosso beneficio per il fisico e la salute in generale. Per esempio, in un recente programma di lotta e di prevenzione del diabete, alcune persone che mostravano essere in  sovrappeso sono state sottoposte a dei controlli dopo aver camminato 150 minuti a settimana. Risultato? Passeggiare può ridurre il rischio di sviluppare il diabete di quasi il 60 per cento.

E per allungare la vita, assicurano gli esperti, basta passeggiare 15 minuti al giorno per 4 volte a settimana. A darne conferma è una ricerca tutta italiana pubblicata sulla rivista >Maturitas da alcuni studiosi con a capo Cristina Fortes, ricercatrice dell’Unità di Epidemiologia dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma. Per l’esattezza, il gruppo ha monitorato la salute di 152 soggetti di circa 80 anni, per un periodo di 10 anni. I ricercatori hanno notato che gli anziani che passeggiavano all’aperto per 4 volte la settima e per 15 minuti ogni volta, riducevano il rischio di morte del 40%.

Inoltre, lo studio ha anche confermato che la longevità dipende dall’età, dal fatto che vi siano o meno delle malattie croniche o la presenza di depressione, da comportamenti dannosi quali l’assunzione di troppi caffè e dal vizio del fumo, fattori che indeboliscono tutti il sistema immunitario. Di contro, fare delle camminate all’aria aperta rinforza il fisico, ha effetti positivi sulla psiche (contrasta la depressione) e aiuta il sistema immunitario a combattere i virus, con un effetto positivo sulle ossa e sul metabolismo.

Lascia un commento