Levotuss sciroppo, come mettere KO la tosse secca

Levotuss sciroppo è un noto medicinale per utilizzo orale, utile per contrastare la tosse secca e i correlati fastidi. Ma cosa contiene? Perché è efficace contro la tosse secca? Come utilizzarlo?

Perché soffriamo di tosse secca

Prima di comprendere come e perché utilizzare lo sciroppo, è bene introdurre il tema con un piccolo richiamo alla natura della tosse secca, non produttiva (cioè, accompagnata con l’espulsione di catarro), e individuabile come una “risposta” difensiva del nostro corpo, che cerca in questo modo di contrastare delle sostanze di natura irritante, che si trovano nelle nostre vie respiratorie.

Leggi anche: Stodal sciroppo per la tosse

Dunque, la tosse non è una vera e propria malattia (contrariamente a quello che continuano a pensare in tanti!), ma è un sintomo che può essere associato a patologie come l’influenza, infiammazioni delle vie respiratorie, e così via. Se non affrontata tempestivamente e con i giusti medicinali, la tosse secca può trasformarsi in tosse grassa, con contestuale produzione ed espulsione (più o meno difficoltosa) di catarro.

 

Oltre a quanto sopra, ricordiamo che per la sua natura spesso la tosse secca è accompagnata da altri sintomi come il bruciore alla gola e indolenzimento della muscolatura del torace (a sua volta determinata dalla necessità di produrre colpi intensi e ripetuti, definiti tosse stizzosa).

In linea generale, le cause più comuni della tosse secca sono:

  • Infezioni virali
  • Infiammazioni delle vie respiratorie
  • Asma
  • Allergie
  • Inalazione di sostanze irritanti come fumo di sigaretta, prodotti chimici, polveri

Per curare la tosse si ricorre prevalentemente a medicinali antitussivi, ovvero sedativi della tosse, che possono inibire lo stimolo a tossire. Il Levotuss è uno di questi. Cerchiamo di saperne un po’ di più!

Cosa contiene il Levotuss sciroppo

Levotuss sciroppo è un farmaco a base di principio attivo Levodropropizina 1200 mg, contenuto in 6 mg in 1 ml di soluzione. All’interno del flacone si trovano inoltre degli eccipienti come il saccarosio, l’aroma cherry che ne renderà più gradevole la fruizione, acqua depurata, acido citrico monoidrato, propil para-idrossibenzoato, sodio idrossido e, infine, metil para-idrossibenzoato.

Come utilizzare il Levotuss sciroppo

891350_673654679366970_1549196294_nIl Levotuss sciroppo deve essere utilizzato secondo le indicazioni che sono state fornite dal medico. In linea di massima, il dosaggio consigliato per gli adulti è di 10 ml di sciroppo, fino a 3 volte al giorno, ad intervalli di almeno 6 ore da una assunzione all’altra. Nei bambini di peso tra i 10 e i 30 kg il dosaggio dovrà essere ridotto a 3 ml di sciroppo, mentre per i bambini di peso tra i 20 e i 30 kg il dosaggio potrà essere elevato a 5 ml.

Leggi anche: Tosse stizzosa, cause, rimedi e cure

È consigliabile inoltre non superare le dosi indicate, non somministrare il trattamento ai bambini di età inferiore ai due anni, interrompere il trattamento e avvisare il medico in caso di persistenza della tosse e inefficacia della terapia dopo 2 settimane. Meglio infine assumere il farmaco a stomaco vuoto e, dunque, lontano dai pasti principali.

tosse-871--640x360

Quando è meglio non usare il Levotuss sciroppo

Oltre che nei già ricordati bimbi al di sotto dei 2 anni, sarebbe bene evitare di utilizzare il Levotuss sciroppo in tutte le situazioni di gravidanza e di allattamento (un’accortezza che, peraltro, riguarda tutti i medicinali, con o senza prescrizione medica). È inoltre bene non utilizzare il medicinale in caso di ipersensibilità a uno degli eccipienti sopra citati, o al principio attivo, e ancora in caso di ridotte funzioni mucociliari.

Effetti collaterali

Levotuss sciroppo come tutti i medicinali può provocare effetti collaterali. Non è detto che si manifestino, né che si mostrino nello stesso modo in tutti i soggetti. I principali effetti collaterali della levodropropizina sono vomito, diarrea, tachicardia, nausea ed eritema. Più comunemente si verifica orticaria e nei casi gravi, reazione anafilattica. I sintomi da controindicazione si risolvono spontaneamente sospendendo il farmaco.

levotuss sciroppo tosse secca

Nei bambini gli effetti collaterali più comuni sono sonnolenza, ipotonia e vomito. Seguendo alla lettera le dosi consigliate, la percentuale d’incorrere in effetti indesiderati è pressoché nulla, fatta eccezione per i soggetti allergici al principio attivo.

Stodal e Levotuss

Sia lo Stodal che il Levotuss sono sciroppi antitussivi, utilizzati per combattere quella fastidiosa tosse secca che si presenta con il raffreddore, influenza, tracheite, asma o allergie. Entrambi i prodotti sono utilizzabili anche per la tosse grassa, o produttiva, e per la tosse dolorosa. Spesso, infatti, la tosse è accompagnata dall’ingrossamento dei linfonodi e dal bruciore di gola. Lo Stodal e il Levotuss sciroppo possono essere definiti equivalenti, poiché svolgono la stessa azione. I prezzi variano, Levotuss infatti ha un costo di circa 7 euro contro gli 11 euro dello Stodal.

Prodotti consigliati

umidificatoreQuando la tosse secca diventa insistente, ma l’idea di assumere dei farmaci non vi va giù, potete utilizzare un umidificatore. Si tratta di un apparecchio molto utile, in particolare se i soggetti malati sono i bambini. In questo modo si assicura idratazione nel neonato o nel bambino, senza dover agire in modo invasivo.

Restando invece in tema prodotti a base naturale, Anastore.it propone lo sciroppo Melicinal a base di piante e miele.tosse stizzosa prodotti naturali

Se si vuole andare sul sicuro, su prodotti farmaceutici antitussivi, Levotuss è il miglior farmaco presente sul mercato. Seguendo le indicazioni presenti sul foglietto illustrativo, il paziente troverà subito sollievo dai fastidi della tosse secca.

Lascia un commento