Lampade abbronzanti: favoriscono i tumori della pelle?

lampada abbronzante

Secondo quanto dichiarato da una preoccupante ricerca compiuta dagli analisti della California University e dell’Università di Cambridge, i danni prodotti dalle lampade per l’abbronzatura artificiale sarebbero concretizzabili in circa 10 mila melanomi e 450 mila tumori della pelle di altro genere ogni anno.

Dati particolarmente preoccupanti, soprattutto se si pensa che si abbronza in maniera artificiale il 55% degli studenti, il 36% degli adulti e il 19% degli adolescenti. Il 22% di chi si sottopone ai trattamento per l’abbronzatura artificiale – afferma ancora la ricerca – è soggetto al rischio di avere un cancro della pelle di tipo non-melanoma, cioè curabile, mentre il rischio che compaia il cancro più temuto e aggressivo (il melanoma) riguarda tra il 2,5 e il 9% delle persone.

Per quanto attiene infine il solo ambito europeo, la ricerca segnala come nel vecchio Continente almeno 3.400 casi di melanoma all’anno siano dovuti alle lampade. Pertanto, affermano gli autori dell’osservazione, sarebbe bene non sottovalutare i rischi che si corrono fruendo di tali strumenti, con conseguente presa di posizione da parte delle autorità, e di provvedimenti a livello di salute pubblica.

Lascia un commento