Integratori di omega 3: tutto quello che dovete sapere!

omega3-0

Gli integratori di omega-3 sono sempre più commercializzati e pubblicizzati. Ma è davvero così importante assumerli in determinate circostanze? Cerchiamo di saperne un po’ di più su questi elementi “portentosi”, arrivando a definire le caratteristiche di un buon integratore.

Quanto sono importanti gli integratori di omega-3?

Gli integratori di omega-3 sono estremamente importanti, poiché fondamentale è garantire al nostro organismo un adeguato apporto di grassi appartenenti a tale categoria, per assicurare il giusto funzionamento. Gli integratori di omega-3 possono infatti apportare il corretto valore aggiunto per proteggere l’organismo contro malattie cardiovascolari e infiammatorie, e possono inoltre modulare positivamente la risposta immunitaria.

Leggi anche: Olio di merluzzo, nuova ricerca stima efficacia per la lotta al cancro al colon

Oltre a tale aspetto, per poter definire correttamente l’importanza degli integratori di omega-3 è utile ricordare come tali elementi siano sostanzialmente scarsi nell’alimentazione umana. Fatta eccezione per alcuni pesci e per i semi e l’olio di lino, è difficile trovare dei cibi che possano apportare delle quantità significative di tali elementi nutrienti essenziali.

Secondo quanto suggerito dai medici, l’introduzione consigliata di acidi grassi essenziali è compresa tra 1,5 e 3 grammi per la serie omega-3 e tra 5 e 12 grammi per la serie omega-6. Naturalmente, trattandosi di mere stime e forbici di riferimento, sarebbe opportuno consultare il proprio medico di riferimento per saperne di più!

omega3-1

Quale integratore di omega-3 acquistare?

In commercio esistono numerosissimi integratori di omega-3. La ragione è abbastanza semplice: l’accresciuta sensibilità delle persone nei confronti di tali elementi ha fatto sì che le case produttrici moltiplicassero le proprie offerte, destinando tali integratori a qualsiasi target di popolazione. Ma come scegliere il “giusto” integratore?

Leggi anche: Omega-3, ecco perché mangiare pesce vi farà studiare meglio

In linea di massima, i più attivi e importanti derivati omega-3 sono l’EPA e il DHA: ne consegue che sarebbe preferibile acquistare integratori di omega-3 che siano ricchi proprio di EPA e DHA rispetto a quelli contenenti percentuali maggiori di acido alfa-linolenico, o quelli che riportano la semplice dicitura “olio di pesce”.

omega3-2

Ancora, preferite gli integratori di omega-3 che presentano una aggiunta di vitamina E, visto e considerato che l’ottimale assorbimento e la conservazione degli integratori suddetti si ottiene proprio attraverso l’aggiunta di tale vitamina, le cui proprietà antiossidanti sono ben note, e possono neutralizzare i radicali liberi che si formano durante il metabolismo degli acidi grassi. Possono inoltre essere preferiti anche gli integratori che dispongono di vitamina A, vitamina C, zinco e selenio.

Per quanto infine concerne le dosi, è suggeribile puntare su un integratore con dosi tra i 500 mg e i 1.500 mg al giorno (considerando che il fabbisogno quotidiano è compreso tra 1.500 e 3.000 milligrammi, e che pertanto l’integratore potrebbe arrivare a fornire fino al 50% del fabbisogno giornaliero di omega-3). Ricordate inoltre di consultare sempre il vostro medico di fiducia per poter arrivare alla soluzione ideale di “fornitura” di omega-3 per il vostro organismo, e di confrontarvi con lui per qualsiasi esigenza legata al vostro benessere.

Dove acquistarli

integratore omega 3

Sono disponibili in vari formati e tramite i brand più famosi, sia nelle farmacie tradizionali che nelle farmacie autorizzate online. La differenza è che online costano mediamente il 25% in meno.

Lascia un commento