In chemioterapia nausea e vomito: la prevenzione è la miglior difesa

Cancer survivor is concerning about her future

Nausea e vomito sono effetti collaterali comuni del trattamento di chemioterapia. Ma nella maggior parte dei casi, questi effetti indesiderati possono essere controllati con i farmaci preventivi e altre misure. Ecco cosa c’è da sapere.

Chi è a rischio di nausea e vomito durante e dopo la chemioterapia?

Il fatto che un soggetto vada a sperimentare nausea e vomito a causa della chemioterapia dipende da quali  farmaci chemioterapici si ricevano. I farmaci chemioterapici che provocano nausea e vomito sono:

  • Altretamine
  • Busulfan
  • Carmustina
  • Cisplatino
  • Ciclofosfamide
  • Dacarbazina
  • Doxorubicina (Adriamicina)
  • L’epirubicina (Ellence)
  • Estramustina (Emcyt)
  • Etoposide
  • Ifosfamide (Ifex)
  • Lomustine (Ceenu)
  • Mecloretamina (Mustargen)
  • Procarbazina (Matulane)
  • Streptozocina (Zanosar)
  • Temozolomide (Temodar)

Se si dovessero assumere uno di questi farmaci chemioterapici, alcune misure preventive possono evitare che si insinuino tali effetti collaterali.

I fattori personali che possono aumentare il rischio
Non tutti reagiscono alla chemioterapia allo stesso modo. Alcuni fattori possono rendere più vulnerabili al trattamento, quali una delle seguenti condizioni:

  • Essere una donna.
  • Avere meno di 50 anni.
  • Aver manifestato nausea e vomito con i trattamenti precedenti, o se si ha una storia di cinetosi.
  • Se si dispone di un elevato livello di ansia.
  • Se si è provata nausea mattutina durante la gravidanza.
  • Se si è inclini al vomito quando si è malati.
  • Se si ha una storia di consumo di alcol alle spalle.

Come possono i medici prevenire tali disturbi?

La maggior parte delle persone sottoposte a chemioterapia riceve farmaci anti-nausea per prevenire la nausea e il vomito. Questi farmaci, somministrati da soli o in combinazione, possono essere assunti sotto forma di pillola o somministrati per via endovenosa. I più comuni farmaci utilizzati per prevenire tali fastidi  sono:

  • Aprepitant
  • Desametasone
  • Dolasetron
  • Dronabinol
  • Droperidolo
  • Granisetron
  • Aloperidolo
  • Metilprednisolone
  • Metoclopramide
  • Il nabilone
  • Ondansetron
  • Palonosetron
  • Proclorperazina

Farmaci usati per trattare l’ansia associata alla nausea chemioterapica comprendono:

  • Alprazolam (Niravam, Xanax)
  • Lorazepam
  • Midazolam

Lascia un commento