Impotenza: sintomi, cause e terapia

L’ impotenza maschile, o disfunzione erettile, è la capacità di ottenere e mantenere un’erezione, per il tempo necessario di condurre un rapporto sessuale completo. 

Il corretto funzionamento

Può capitare di tanto in tanto di avere problemi d’ impotenza, e non c’è alcun motivo di preoccuparsi.

Quando però la disfunzione è costante per lunghi periodi, allora vuol dire che qualcosa non va. Sembrerà un problema imbarazzante, ma si tratta di un disturbo che colpisce circa il 10-15% della popolazione maschile, ovvero tre milioni di persone.

Anche se fino a poco tempo fa si credeva che il 90% delle cause fosse di origine psicologica, dopo diversi studi in campo neurofisiologico emodinamico e farmacologico, si è accertato che il 50% delle cause è di origine organica.  L’erezione è una risposta fisiologia messa in atto da un insieme di meccanismi vascolari, endocrini e neurologici.  E’ data da due meccanismi:

  • Il primo è di stimolazione psichica ed è controllato dal centro dorso lombare
  • Il secondo è legato alla stimolazione dei genitali mediata dal centro sacrale a livello midollare

In pratica durante l’erezione la muscolatura si rilascia e viene richiamato sangue arterioso, il quale resta bloccato dei corpi cavernosi.

Cause

L’ impotenza mette in gioco tantissimi organi e fattori come il cervello, gli ormoni, le emozioni, i muscoli e i vasi sanguigni. Le cause possono essere legate a uno dei fattori citati, rendendo quindi il problema una vera e propria patologia. Inoltre una causa fisica può compromettere la funzionalità a livello psicologico, il che crea ansia nel soggetto.

Le cause fisiche più probabili sono: pressione alta, diabete, obesità, patologie cardiache, aterosclerosi, morbo di Parkinson, Sclerosi Multipla, testosterone basso, Malattia di Peyronie, trattamenti per il cancro alla prostata, alcolismo, uso di droghe e tabacco. È bene però ricordare che il cervello ricopre un ruolo basilare nel meccanismo dell’erezione. Una serie di fattori psicologici possono giocare un brutto scherzo come la depressione, ansia, stress, fatica e problemi relazionali causati da preoccupazioni o scarsa comunicazione col partner.

impotenza o disfunzione erettile

Col passare del tempo è sempre più probabile che l’uomo vada in contro ad erezioni che impieghino più tempo per manifestarsi e che non siano soddisfacenti. In tal caso potrebbe essere necessaria una stimolazione esterna rappresentata da farmaci o integratori. Ci sono però una serie di fattori di rischio che possono contribuire all’ impotenza come:

  • Fumo e droghe
  • Sovrappeso
  • Uso di antidepressivi, antistaminici e farmaci per l’ipertensione
  • Abuso di alcol
  • Utilizzare a lungo la bicicletta

Sintomi

La disfunzione erettile è chiamata tale quando si hanno problemi a ottenere o a mantenere l’erezione. Inoltre si ha una riduzione del desiderio sessuale.  È il caso di parlarne con il medico curante quando il problema si ripresenta sempre, se si è già a conoscenza di soffrire di patologie note come il diabete o problemi cardiovascolare, e quando si hanno dei sintomi nuovi che si presentano con l’ impotenza.

La diagnosi

È importassimo che il paziente, in particolare al primo approccio col medico, si senta a proprio agio e spieghi qual è il problema. È fondamentale essere franchi e precisi nel descrivere il disturbo.  Bisogna specificare se l’ impotenza è accompagnata da scarso desiderio sessuale, disfunzione dell’eiaculazione o difficoltà dell’orgasmo.

 

Oltre alla visita che valuterà lo stato fisico del paziente, si consigliano esami ematochimici generali i quali valutano il testosterone e la prolattina. Se si sospetta di una patologia neurologica, bisognerà controllare il corretto funzionamento misurando i potenziali evocati corticali e sacrali. In pratica la pelle del pene è stimolata con degli elettrodi, così da stimare il bulbo cavernoso. Si misura il tempo che intercorre tra la prima stimolazione e la risposta dei muscoli.

problemi d'impotenza

Un altro esame che può essere effettuato è il monitoraggio delle erezioni notturne, così da distinguere da subito se si tratta di un’ impotenza organica o psicologica. Il test si basa sull’utilizzo di anelli posti alla base e alla punta del pene. Quando durante la notte il pene va in erezione, l’anello ne misura la rigidità e la tumescenza.

Di solito, un soggetto in età adolescenziale, avrà circa quattro erezioni notturne della durata di trenta minuti per notte. Avanzando con l’età, tendono a diminuire, ad esempio in un soggetto settantenne gli episodi notturni sono solo due e di breve durata. Questo tipo di test però non è affidabile al 100%.

Un ecocolordoppler penieno permette di vedere e studiare la circolazione arteriosa del pene in erezione, valutando così il diametro delle vene cavernose e misurando il flusso di sangue prima e dopo l’iniezione del vasodilatatore.

Nel caso in cui bisogna effettuare analisi più specifiche per identificare ad esempio un problema arterioso localizzato, si effettueranno la cavernosometria, la cavernografia dinamica e l’arteriografia selettiva dinamica delle arterie peniene.

Terapia

La terapia varia da soggetto a soggetto e va specificatamente consigliata dal medico. In seguito alle analisi da compiere, il medico valuterà sul da farsi. Spesso la miglior cura, quando si tratta di una causa psicologica, sono le sedute di coppia o non, dal sessuologo. Esistono però una varietà di opzioni per trattare l’ impotenza. I farmaci più utilizzati e più noti nel settore per la disfunzione rettile sono: Viagra, Levitra e Cialis. Esistono però degli integratori di origine naturale che possono aiutare a “risollevare” la situazione.

Venditori consigliati

impotenza Tra gli e-commerce che vendono integratori per la disfunzione erettile a base naturale,  Anastore è il migliore.  Questa società vanta prodotti di alta qualità, con un ottimo rapporto qualità-prezzo, affidabilità delle formulazioni e rapidità nella spedizione.

Sempre a base di erbe tradizionali, con aggiunta di amminoacidi, c’è Virility Ex, un’integratore votato numero uno nella stimolazione del pene. virilitex impotenza

Vigrax invece è un integratore formulato scientificamente che va assunto quotidianamente, il quale abbinato a una dieta sana ed equilibrata, permette una risoluzione graduale del problema. vigrax impotenza

Lascia un commento