Giramenti di testa, tutte le cause e i rimedi principali

giramenti-1

I giramenti di testa rappresentano un fastidio molto comune nella popolazione, in grado di condizionare pesantemente la vita e creare una serie di preoccupazioni – fortunatamente, buona parte delle quali facilmente smentibili dalle prime evidenze cliniche. Nonostante in molti casi i giramenti di testa siano ascrivibili a delle condizioni patologiche non particolarmente gravi, è comunque fondamentale cercare di prestare la massima attenzione al nostro benessere generale, comprendendo quali siano le motivazioni di tutti i principali sintomi caratterizzanti i giramenti di testa, come vertigini, mal di testa, vista annebbiata, sudorazione.

Leggi anche: Sindrome di Meniere, come capire se è la causa delle vertigini

Cause principali dei giramenti di testa

Iniziamo con il ricordare che generalmente il giramento di testa è determinato dalla cervicale. Si pensi ad esempio la possibilità di fronteggiare un colpo di frusta, l’artrosi cervicale e altre patologie più o meno gravi. È importante cercare di comprendere che, in ogni caso, il capogiro non è una “malattia”, ma un sintomo di una patologia più o meno complessa, che si manifesta principalmente quando non si fa attenzione a non muovere il capo in maniera brusca.

giramenti-2

Il ventaglio di patologie che potrebbero avere, quale sintomo, il capogiro, è purtroppo molto vasto. Alcune di queste – forse, le più sottovalutate – si riferiscono a malattie dell’orecchio, che possono determinare fortissimi malesseri e vertigini, aprendo dunque scenari di maggiore interpretazione per quanto attiene l’orecchio interno, il “responsabile” del nostro equilibrio.

Non solo: le vertigini possono essere altresì conseguenti ai problemi derivanti dalla circolazione del sangue. In questo caso dovreste fare attenzione all’ipotensione e all’ipertensione, specialmente nel momento in cui si rialza dopo essere stati seduti a lungo: è molto frequente, e sarà probabilmente capitato a molti dei nostri lettori, la sensazione di giramento di testa dopo esser stati seduti molte ore, ed essersi alzati improvvisamente.

giramenti-5

Come se non bastasse, a volte i giramenti di testa possono essere rapportati ad un’alimentazione scorretta. Si pensi, anche in questo caso, alle diete drastiche che vengono condotte senza la supervisione di un esperto. In tutti questi casi l’organismo si può ritrovare ad essere privo di quegli elementi che sono necessari per il sostentamento, e tutto ciò non fa che incrementare i capogiri (l’occasione ci è dunque molto utile per poter ricordare ancora una volta quanto sia indispensabile ricorrere esclusivamente al supporto di un esperto per poter individuare la giusta dieta).

Quali sono i rimedi per il giramento di testa

Il rimedio per il giramento di testa varia sulla base delle cause che stanno alla base dello stesso capogiro. Pertanto, solamente rivolgendosi a un esperto sarà possibile adottare la giusta terapia per poter risolvere alla base il problema. Ad esempio, sarebbe utile potersi rivolgere a un otorinolaringoiatra se si sospetta che il disturbo sia riconducibile all’orecchio, o altri specialisti per potersi dedicare compiutamente e in misura più precisa ad altre cause.

Ancora, se le vertigini possono essere derivate da problemi di pressione, potrebbe essere utile cercare di alleviare i sintomi attraverso interventi semplici ed immediati, come possono essere quelli che conducono a rilassarsi seduti o sdraiati, con le gambe sollevate, in maniera tale che il sangue possa percorrere più agevolmente al cervello. Se invece i capogiri sono derivati da una quantità di glucosio ritenuta insufficiente nel sangue, è necessario assumere dello zucchero per poter ristabilire i livelli normali di glicemia.

giramenti-4

Naturalmente, se il problema persiste o si fa particolarmente grave, i rimedi naturali e più semplici potrebbero non bastare più, rendendosi necessario un controllo da parte del medico. I giramenti di testa possono infatti ben manifestarsi in presenza di:

  • disidratazione
  • sbalzi di pressione
  • anemia
  • ipoglicemia
  • digiuno prolungato
  • flusso mestruale abbondante
  • gravidanza
  • raffreddore
  • sinusite
  • emicrania
  • cefalea
  • artrosi cervicale

Leggi anche: Vertigini da cervicale, cause e caratteristiche

Ancora, i capogiri potrebbero rappresentare un primo segnale di ictus, aterosclerosi e di qualsiasi altra condizione che ostacola il flusso cerebrale. Occasionalmente, e in alcuni pazienti, possono manifestarsi in caso di attacchi di panico, iperventilazione, ansia e stress. È inoltre stato individuato che anche il fumo, l’abuso di alcolici e l’uso di farmaci attivi sul SNC possono causare capogiri.

giramenti-3

Per quanto intuibile, dunque, sarebbe opportuno cercare di ricorrere al consulto di un medico esperto che, attraverso alcune verifiche, possa effettuare una prima diagnosi e cercare di alleviare le preoccupazioni della persona interessata da tale disturbo. In alcuni casi invece i giramenti di testa saranno abbastanza lievi, e facilmente individuabili sulla base di alcuni propri comportamenti. Si pensi ad esempio all’ipotesi di un malessere derivante dal fatto di aver dormito poco o mangiato poco, o ancora a causa di trami più o meno significativi.

Cercate dunque di comprendere da soli quali possano essere eventuali cambiamenti alla base dei giramenti di testa, ed esplicitarli al vostro medico di fiducia, potendo in tal modo cercare di supportarlo nell’individuazione della diagnosi più concreta e immediata.

Lascia un commento