Esercizi di Kegel, tutta la verità sui movimenti muscolari pelvici

kegel10

Gli esercizi di Kegel sono dei particolari movimenti che, attraverso specifiche contrazioni volontarie del pavimento pelvico, puntano a rafforzare i muscoli di quest’area, generando benefici ad una zona che permette di sostenere utero, uretra, vescica e retto. Il nome di tali esercizi è derivante dal ginecologo statunitense A. Kegel, che dopo aver ideato una serie di esercizi finalizzati al rafforzamento dei muscoli di cui sopra, cercò di diffonderli ottenendo dei buoni riscontri in termini di sviluppo positivo. Ma cosa è il pavimento pelvico? E perché eseguire questi movimenti? E che vantaggi ottenere?

Leggi anche: Lombosciatalgia, sintomi, cura e rimedi

Cosa è il pavimento pelvico

Il pavimento pelvico è un insieme di muscoli e di legamenti che sono posti alla base della cavità addominale / pelvica. Si tratta di una rete intrecciata di muscoli che permette di sostenere adeguatamente gli organi posti nella zona inferiore del ventre, quali intestino, vescica, uretra, utero.

196075441

Perché gli esercizi di Kegel possono essere utili

Introdotto quanto sopra, è bene effettivamente sottolineare come gli esercizi di Kegel possano essere utili per poter migliorare la tonicità e la forza dei muscoli pelvici. Nel corso degli anni, infatti, i muscoli pelvici possono indebolirsi in misura significativa: i principali imputati di tale degenerazione sono le gravidanze, l’incremento di peso, il sollevamento di pesi, la menopausa, e così via.

Leggi anche: Addominali scolpiti, come ottenerli e come mantenerli

A sua volta, l’indebolimento del pavimento pelvico è in grado di generare alcuni pregiudizi più o meno significativi, che a loro volta possono influenzare altrettanto negativamente le proprie prestazioni fisiche, o la sfera sessuale. Pertanto, praticare in maniera costante gli esercizi di Kegel non solamente può aiutare a migliorare la tonicità e la resistenza del pavimento pelvico, ma può aiutare a sopperire ad alcuni problema piuttosto comuni, come l’eiaculazione precoce, la disfunzione erettile, e così via.

kegel1

Come fare gli esercizi di Kegel

Detto ciò, rimane da comprendere in che modo realizzare gli esercizi di Kegel. Fortunatamente per tutti gli interessati, si tratta di esercizi che possono essere effettuati in qualsiasi momento del giorno, e senza che nessuno si accorga della loro realizzazione: possono infatti essere effettuati seduti, in piedi, sdraiati, e così via.

Ecco come fare:

  1. svuotare completamente la vescica (effettuare gli esercizi di Kegel con la vescica piena può condurre al risultato opposto di indebolire il muscolo pubococcigeo, e creare anche delle successive difficoltà a svuotare la vescica);
  2. contrarre i muscoli del pavimento pelvico per almeno 5 secondi (si può arrivare fino a un massimo di 10, a seconda delle proprie possibilità e abitudini);
  3. rilasciare i muscoli del pavimento pelvico in maniera lenta e graduale, con un movimento di rilassamento che dovrà durare lo stesso frangente di tempo legato alla sua contrazione (5 – 10 secondi);
  4. durante l’effettuazione di tali esercizi astenersi dal muovere gambe, glutei o muscoli addominali, al fine di ottimizzare lo sforzo;
  5. ripetere tale esercizio per 10 volte, ripetendo poi la serie per almeno 2-3 volte durante l’arco della giornata, a seconda delle proprie preferenze.

esercizi-kegel2-640x480

Chi non ha mai avuto questo tipo di esperienze potrebbe lamentare delle iniziali difficoltà a procedere alla contrazione dei muscoli pelvici per una decina di secondi. Niente paura: un buon metodo per poter arrivare a tale ottimizzazione consiste nel contrarre i muscoli per 4-5 secondi, e aumentare progressivamente il tempo di contrazione fino ad arrivare all’obiettivo di 10 secondi.

Gravidanza ed esercizi di Kegel

Come anticipato, gli esercizi di Kegel possono rivelarsi particolarmente efficaci per le donne in gravidanza: l’allenamento del pavimento pelvico può infatti risultare molto utile per preparare il corpo al momento del parto vaginale. Le donne che praticano regolarmente tali esercizi riferiscono infatti di partorire con maggiore facilità rispetto alle donne che non effettuano questa preparazione. Pare infatti che la ginnastica del muscolo pubococcigeo possa aiutare la capacità di controllare i muscoli durante l’intero travaglio e durante il parto, e che possa altresì prevenire il disturbo delle emorroidi.

Esercizi_Kegel

Sesso e esercizi di Kegel

Gli esercizi di Kegel possono altresì rivelarsi molto utili nella sfera sessuale, visto e considerato che sia l’uomo che la donna possono avere una migliore capacità di controllo dell’orgasmo e una maggiore consapevolezza della propria intimità.

Stando ai proponenti di tali esercizi, infatti, con i movimenti di Kegel si possono ottenere benefici in termini di controllo dell’eiaculazione e rimedio dell’eiaculazione precoce, mantenimento dell’erezione nel tempo, incremento della sensibilità femminile e del piacere durante l’amplesso, raggiungimento facilitato dell’orgasmo e favoreggiamento dell’orgasmo multiplo, miglioramento del piacere del partner durante il rapporto sessuale, e così via.

Se volete saperne di più, provate a parlarne con il vostro medico o con il vostro ginecologo. È molto probabile che possa indirizzarvi verso gli esercizi più efficaci per il vostro rinnovato benessere!

Lascia un commento