Eritrociti nelle urine, esami e cause della loro eccessiva presenza

Se dopo un comune esame delle urine viene rilevata un’alta presenza di eritrociti solitamente ci preoccupiamo molto. È importante ricordare però che non sempre infatti un’elevata presenza di eritrociti nelle urine rappresenta un sintomo di patologia. La presenza di sangue nelle urine può infatti essere riconducibile a una lunghissima serie di fattori di cui solo alcuni sono realmente causa di preoccupazione. Cerchiamo di saperne di più e chiarire tutti i principali dubbi sugli eritrociti nelle urine.

Cosa significano gli eritrociti nelle urine?

Partendo dalla base, possiamo ricordare come gli eritrociti nelle urine (una condizione che è più comunemente conosciuto con il termine di ematuria) rappresenta una situazione di emorragia più o meno alta a livello di reni, ureteri, prostata, vescica, uretra. Naturalmente, una definizione come questa presa da sola spaventa chiunque ma è bene ricordare che l’ematuria non è solamente un’indicazione di patologie specifiche. Spesso è un evidenza di un’infiammazione a carico delle vie urinarie, o altre situazioni non per forza riconducibili a gravi malattie come una neoplasia del rene.

eritrociti nelle urine

Ematuria microscopica e macroscopica

Per cercare di chiarire meglio possiamo innanzitutto distinguere due diverse forme di ematuria: quella microscopica, e quella macroscopica.

L’ematuria microscopica è la presenza di sangue nelle urine non visibile ad occhio nudo e dunque rilevabile esclusivamente attraverso uno specifico esame nelle urine. Una minima presenza di sangue nelle urine può essere una condizione del tutto normale nei soggetti sani. Di solito può essere ritenuta ordinaria e non patologica la presenza di 5 globuli rossi per campo microscopico.

Leggi anche: Glucosio nelle urine, sintomi e cause

Di contro, l’ematuria macroscopica è un fenomeno che può essere agevolmente osservato a occhio nudo: le urine appaiono così di colore torbido e rossastro, e in alcuni casi possono anche contenere dei piccoli grumi sanguigni. Ma nemmeno l’ematuria macroscopica è necessariamente un sintomo di gravi malattie dato che a volte le urine assumono un colore rossastro anche in assenza di sangue. Ad esempio nel caso di pseudoematuria, determinata principalmente dall’assunzione di farmaci).

campione di urina eritrociti rilevati

Cause degli eritrociti nelle urine

Vediamo quindi le cause della presenza di eritrociti nelle urine. Il panorama di potenziali malattie è abbastanza lungo, ma possiamo comunque limitarci alle più frequenti come traumi, calcolosi renale o vescicale, ostruzioni a carico dell’apparato urogenitale, patologie sessualmente trasmissibili, processi infettivi, assunzione di farmaci e micro lesioni.

Leggi anche: Cellule epiteali, quali sono i valori normali nelle urine

Come trattare il sangue nelle urine

Gli eritrociti nelle urine andranno trattati a seconda della patologia che ne ha determinato la condizione. Nel caso di patologia di natura renale, il trattamento andrà determinato col medico solo dopo che sono stati effettuati degli esami diagnostici.

esami del sangue

Ad ogni modo, è bene non spaventarsi inutilmente. Come abbiamo detto, la presenza di sangue nelle urine è una condizione molto frequente, più di quanto si possa immaginare. Il nostro consiglio, in presenza di sangue nelle urine è quello di parlare con il vostro medico di fiducia per fare esami diagnostici specifici, e valutare con lui i vostri sintomi per capire se sono ricollegabili al problema che avete riscontrato. Ad esempio in caso di difficoltà ad urinare o la presenza di dolori all’addome.

Urine-esame-cellule-eritrociti

Buone abitudini

Un valido aiuto per evitare o perlomeno ridurre la presenza di eritrociti nelle urine è quello  di fare regolarmente attività fisica e consumare alimenti ricchi di vitamina B12, vitamina B6, vitamina A e ferro. Oppure in alternativa, consumare integratori naturali che contengono un’alta concentrazione di questi principi attivi che potremo consumare a bisogno.

Anastore, ecommerce di indiscussa affidabilità fornisce ad esempio l’alga Spirulina, ricchissima di vitamina B12 e ferro, oppure il complesso multivitaminico tra cui anche la citata vitamina A, spesso carente nella nostra alimentazione.

Tra le buone abitudini per evitare eritrociti nelle urine vi è anche quello di eliminare o limitare al massimo alcol e caffeina nella nostra dieta.

Ad ogni modo prima di preoccuparsi prima del tempo, un tempestivo confronto con il vostro medico risolverà molte delle vostre apprensioni ed eventualmente vi indirizzerà verso le cure più appropriate per il vostro eventuale problema.

 

Lascia un commento