Erba magica che cura i tumori?

artemisia

Quando si parla di malattie, è sempre bene riporre la massima cautela nel descrivere terapie e tecniche che promettono facili successi. Pertanto, quanto sta girando nuovamente in rete nel corso delle ultime settimane (una ondata di simili cenni di pregio era stata accreditata qualche anno fa) è da prendere con le dovute cautele, considerando che non vi sono delle rilevazioni medico scientifiche che possono accertare univocamente quanto segue.

Secondo quanto tuttavia sta emergendo, l’Artemisia – nota anche come “erba magica” – sarebbe implicitamente proprietaria di alcune caratteristiche in grado di curare i tumori o, quanto meno, alleviare l’incidenza negativa di tali influenti patologie. Già conosciuta nella medicina tradizionale cinese, l’Artemisia sarebbe in grado di ridurre di circa un quarto le cellule cancerogene dei polmoni e, se associata al ferro, potrebbe addirittura raggiungere la guarigione. Ma è veramente così?

Al fine di non alimentare false speranze, ricordiamo come alla conclusione di cui sopra si sia giunti con uno studio pubblicato sulla rivista Spirit Science and Metaphysic, secondo cui grazie al fattore di trascrizione E2F1 sarebbe possibile ricondurre il 98% delle cellule tumorali in area di distruzione in sole 16 ore.

Se quindi quanto sopra è frutto di una intuizione medica (peraltro, vecchia di almeno 10 anni) occorre tuttavia ricordare che per il momento i miracoli compiuti dall’Artemisia sarebbero limitati agli esperimenti in vitro. Insomma, bisognerà attendere sperimentazioni ben più ampie e profonde prima di esprimersi favorevolmente. Intanto, non ci resta che seguire con grande attenzione quanto, questa erba magica, è in grado di promettere…

Lascia un commento