Emoglobina bassa, tutte le relazioni con l’anemia

Emoglobina bassa

Valori bassi di emoglobina possono essere legati a sensazioni varie di malessere e di debolezza, determinate proprio dal minore afflusso di ossigeno. Ma quando si può parlare di emoglobina bassa? E quali sono le relazioni tra emoglobina bassa e anemia?

Quando si parla di emoglobina bassa

I valori di emoglobina dipendono dall’età e dal sesso. Nei neonati, ad esempio, i valori oscillano tra i 17 e i 22 grammi per decilitro (ma attenzione: i bambini prematuri soffrono di anemia in maniera piuttosto evidente). Man mano che i neonati crescono, e diventano più grandi, i valori diminuiscono tra gli 11 e i 13 grammi per decilitro.

I valori dell’emoglobina tornano poi a crescere in età adulta: nelle donne si tratta di valori compresi tra i 12 e i 16 grammi per decilitro, mentre per gli uomini i valori oscillano tra i 14 e i 18 grammi per decilitro. Tra gli uomini anziani i valori diminuiscono intorno a 12,4 – 14,9 grammi per decilitro, mentre per le donne anziane i valori si aggirano tra gli 11,7 e i 13,8 grammi per decilitro.

emoglobina-alta-esami

Anemia e emoglobina bassa

L’anemia è uno dei principali elementi che può determinare l’emoglobina bassa. Ma quali sono le varie tipologie di anemia? E come si legano con la condizione di emoglobina bassa?

Carenza da ferro

Iniziamo a parlare con una delle forme di anemia più comuni, quella c.d. “sideropenica”, o carenza da ferro. La causa è, come intuibile, la carenza di ferro che serve al midollo osseo per poter produrre il sangue: quando la concentrazione di ferro scende sotto i livelli desiderabili, il corpo non è più in grado di produrre i globuli rossi nelle misure auspicate.  Le persone che sono più a rischio di carenza di ferro sono le donne in gravidanza, le donne con mestruazioni abbondanti, le persone che hanno avuto o hanno perdite di sangue. Anche una dieta povera di ferro può condurre all’anemia da carenza di questo minerale.

Anemia da carenza di vitamina B12

circolazione-del-sangue

Un’altra forma di anemia abbastanza diffusa è quella da vitamina B12 e di acido folico necessario per poter produrre un numero sufficiente di cellule “sane” del sangue. Quando la vitamina B12 e l’acido folico mancano nella nostra dieta, è possibile che possa essere determinato un calo delle cellule del sangue. A poter essere predisposte a questo tipo di anemia sono le persone che soffrono di disturbi intestinali che colpiscono l’assorbimento delle sostanze nutritive, le persone che soffrono di incapacità di assorbire la vitamina B12.

Anemia da malattia cronica

Un’altra forma di anemia è quella da “malattia cronica”, come l’artrite reumatoide, cancro, morbo di Crohn, altre malattie infiammatorie. Tali patologie possono infatti interferire con la produzione di globuli rossi, generando anemia cronica.

Anemia da malattia del midollo osseo

Un’altra forma di anemia piuttosto grave è quella da malattia del midollo osseo come la leucemia o la mielodisplasia: patologie che possono interferire con la produzione di sangue nel midollo osseo, e che nelle forme più grave possono condurre all’arresto completo del processo di formazione delle cellule del sangue.

Anemia emolitica

Se la distribuzione dei globuli rossi avviene in maniera più veloce rispetto alla produzione da parte del midollo osseo, si va incontro all’anemia emolitica, che può condurre a ingrossamento della milza, ittero, bilirubina alta.

emoglobina-bassa-cause

Anemia aplastica

Tra le varie forme di anemia, anche quella aplastica, che è determinata dall’incapacità del midollo osseo di produrre i tre tipi di cellule (globuli rossi, bianchi e piastrine) presenti nel nostro sangue. A volte è causata da malattie autoimmuni, a volte non è possibile individuare la causa.

Anemia falciforme

Si tratta di una forma grave ed ereditaria di anemia, che colpisce principalmente le persone che hanno una discendenza africana e araba. Si tratta di un’anemia determinata da un difetto dell’emoglobina che costringe i globuli rossi ad assumere forme anomali, a mezzaluna, in grado di portare al blocco del flusso sanguigno.

Come intuibile, le varie forme di anemia sono non si esauriscono qui, così come le relazioni con l’emoglobina bassa. Provate a parlarne con il vostro medico di fiducia per poter arrivare all’individuazione della causa del vostro problema, e alla correlata risoluzione.

Lascia un commento