Dimagrire con la cronodieta

cronodieta

Termine recentemente salito alla ribalta della cronaca, la “cronodieta” è una dieta particolare, che tiene in estrema e principale considerazione il giusto “timing” nell’acquisizione del cibo. In maniera più specifica, coloro che seguono (e invitano a seguire) la cronodieta, sostengono che non solamente occorra stare molto attenti a “cosa” si mangia, ma occorra altresì prestare la giusta e idonea attenzione anche a “quando” si mangia. Non solo: i cronodietisti sostengono che una regola generale per dimagrire più in fretta sia: mangiare prima, e mangiare meglio, piuttosto che mangiare tardi, e male.

Uno studio del Brigham and Women’s Hospital, pubblicato nell’ultimo numero dell’International Journal of Obesity, ricorda come l’analisi della cronodieta ora effettuata sia la prima, su larga scala, che dimostri come il tempo del pasto possa influenzare in maniera decisiva l’efficacia e la buona riuscita di una strategia di perdita d ipeso.

Secondo il ricercatore Frank Scheer, che ha condotto la ricerca in questione, i risultati ottenuti indicherebbero che coloro che mangiano più tardi, sono anche coloro che mostrano un tasso di dimagrimento minore rispetto a chi mangia prima. In altri termini, l’analisi condotta al Brigham and Women’s Journal of Obesity dimostrerebbe come il tempo in cui si consumano gli alimenti sia un fattore determinante in un programma di perdita di peso.

Lo studio è stato condotto con l’analisi e il monitoraggio di 420 persone sovrappeso, che avrebbero seguito un programma di dimagrimento della durata di 20 settimane. Di questi, una parte mangiava prima delle 15 (le 3 di pomeriggio), mentre gli altri pranzavano dopo tale soglia. Ebbene, secondo quanto affermato dai ricercatori, gli ultimi avrebbero perso meno peso rispetto a coloro che appartenevano al primo gruppo, dimostrando altresì una minore sensibilità all’insulina, fattore di rischio per il diabeta.

Pur con le dovute semplificazioni, pertanto, possiamo cercare di tracciare una regola comportamentale alimentare che può ben esser valida per tutti: conviene pranzare in anticipo e, possibilmente, farlo ingerendo cibi di qualità.

Lascia un commento