Dieta del gelato: ecco come dimagrire dopo le ferie!

dieta gelato

Dimagrire dopo le ferie non è difficile e, anzi, gli eccessi di luglio e agosto possono essere agevolmente compensati con un po’ di attenzione nell’alimentazione settembrina e autunnale. Tra le diete più golose e gettonate c’è anche quella del gelato, da fruirsi per una settimana, e dedicata a chi è amante del dolce e non soffre di intolleranze o allergie agli ingredienti di questo prelibato alimento.

La dieta del gelato è infatti un regime alimentare pratico e flessibile, considerato che può essere seguito da chiunque e, soprattutto, da chi lavora ed ha poco tempo durante la pausa pranzo. Oltre ai suoi benefici sull’organismo e sul peso, il gelato ha una ottima influenza anche sulla salute, poiché si tratta di un cibo stuzzicante e goloso, che può completare un pasto leggero o addirittura sostituirlo. Il gelato è inoltre un alimento particolarmente fresco, e la calura di settembre potrà pertanto essere sconfitta o aggirata proprio attraverso un’alimentazione basata su tale dolce.

Introdotto quanto sopra, ricordiamo che per seguire la dieta del gelato nei sette giorni più golosi dell’anno, dovrete cercare di preferire i gusti più leggeri, evitando pertanto di abbondare con coni al cioccolato, alle creme e allo zabaglione. Considerando che questi alimenti sono preparati utilizzando uova, cioccolato e altri ingredienti molto calorici, i gusti appena ricordati sono in grado di minare alla base qualsiasi tentativo di dimagrimento. Meglio allora preferire gelato alla frutta o un sorbetto.

Tenente inoltre conto che durante i giorni della dieta del gelato potrete alternare il classico cono alle coppette: in ogni caso, dovrete cercare di rimanere non oltre le 1.300 calorie, facendo altresì modo di unire l’alimentazione a base di gelato con uno stile di vita sano ed attivo e – soprattutto – con un po’ di movimento quotidiano da praticarsi in palestra o a casa.

Ecco infine un menu giornaliero adatto a dimagrire con la dieta del gelato:

  • Mattina: colazione abbondante con caffè o te con poco zucchero, yogurt magro e cereali integrali o frutta fresca
  • Metà mattina: un frutto fresco o una coppetta di gelato alla frutta
  • Pranzo: minestrone, pasta condita in maniera semplice o insalata mista con carpaccio o pesce affumicato
  • Pomeriggio: centrifugato di frutta fresca o coppetta di gelato alla frutta
  • Cena: carne magra, pesce o latticini scremati, accompagnati con verdura e una porzione di pane.

Lascia un commento