Depressione: camminare nel modo giusto aiuta a ridurre le sensazioni negative

Un recente studio, condotto dalla San Francisco University ha dimostrato come una corretta postura fisica, aiuta a ridurre le sensazioni negative tipiche degli stati depressivi.

Le conclusioni tratte dalla ricerca, sono state pubblicate sulla rivista Biofeedback e sembrano dimostrare come, l’attenzione riposta nella scelta della postura da assumere, incrementi la gioia di vivere e alimenti le energie positive del paziente.

Lo studio è stato condotto su di un gruppo formato da 110 soggetti che gli studiosi hanno esaminato mentre percorrevano a piedi un corridoio. Durante il percorso, i pazienti sono stati invitati, prima a camminare in modo lento e “con fare accasciato” e poi con il busto ben dritto e mantenendo un andamento a balzelli.

Raccogliendo le testimonianze dei volontari, è emerso che, le percezioni energetiche dei pazienti variavano coerentemente con il variare della camminata. Più precisamente, nel primo momento  si aveva una riduzione delle percezioni energetiche positive, mentre nel secondo periodo queste aumentavano.

Con questo non si vuole certo dire che è sufficiente camminare in modo allegro per uscire dal tunnel della depressione.

Questa è una patologia che richiede l’intervento di uno specialista, ma questo studio può certamente fornire uno strumento complementare che può aiutare il soggetto a rendere ancora più efficace la terapia prescritta dal professionista.

Lascia un commento