Danni permanenti alla salute se i superiori sono troppo pressanti

stress lavoro

Se avete un capo di lavoro troppo pressante, correte seriamente il rischio di subire dei danni permanenti al vostro organismo. A sostenerlo è una ricerca pubblicata su Plos One e condotta da un team di ricercatori guidati dallo psichiatra Sam Harvey, dell’University of New South Wales e del Black Dog Institute, che assiste le vittime di depressione dell’area.

Secondo quanto affermato da Harvey, “a un semplice livello, ciò che conta è il controllo che si ha sul proprio lavoro di giorno in giorno, minuto per minuto, ma a un livello più ampio è cruciale il controllo che si può avere sull’organizzazione in genere, sulla possibilità di segnalare problemi e di proporre soluzioni”.

Se inoltre è pur vero che chi lavora troppo non ha maggiori probabilità di rischiare attacchi cardiaci o depressioni, “vi sono invece prove fondate che una combinazione di forti pressioni dall’alto e di basso controllo sul proprio lavoro può causare malattie cardiovascolari, depressione e ansia. E diventa molto più difficile tornare al lavoro dopo aver contratto i problemi di salute”.

Lo studio si conclude poi con l’affermazione secondo cui coloro che lavorano in uffici con elevato livello di stress, necessitavano di avere bisogno di due settimane o più in un anno di congedo malattia.

Lascia un commento