Cosa vuol dire essere vegani

vegani

Essere vegani significa mangiare bene, evitare crudeltà e sofferenze agli animali, e intraprendere un nuovo stile di vita sano ed equilibrato. A sostenerlo è una delle parti in causa, l’associazione Essere animali, che il 1 novembre ha pacificamente invaso Piazza San Carlo, a Milano, con uno stand nel quale sono state date tutte le informazioni sul trattamento che gli animali subiscono negli allevamenti. L’occasione è inoltre stata utile per poter far assaggiare cibo e ricette (rigorosamente vegane) a tutti coloro i quali vogliono avvicinarsi a questo modo.

Leggi anche: Alimenti per sostituire la carne, piccola guida per vegetariani

Vogliamo dimostrare che alimentarsi senza prodotti animali non è solo un modo per eliminare forme di crudeltà e sofferenza, ma che può anche essere davvero semplice e gustoso” – dichiaravano gli attivisti – “numero crescente di persone si sta avvicinando a questa scelta, che rispetta gli animali e l’ambiente e fa bene alla salute. Di fronte a tanti benefici a frenare le persone sono solo timori e barriere culturali, che con l’iniziativa di oggi vogliamo in parte abbattere”.

vegan

Ma cosa vuol dire essere vegani? Il termine, fino a poco tempo fa inusuale, e oggi divenuto di utilizzo comune, è in realtà piuttosto remoto. Coniato nel 1944 dalla Vegan Society, è la contrazione di “vegetarian” (vegetariano), ed è una libera scelta che prevede la possibilità di vivere la propria vita senza procurare sofferenza agli animali. Di qui, le concrete applicazioni: non mangiare carne, e rifiutare ogni forma di sfruttamento nei confronti degli animali, rifiutando pertanto tutti quegli alimenti derivati che possono essere il frutto di loro prigionie o sofferenze.

Ad oggi, il “fenomeno” dei vegani non è più tale. Non è una nicchia da osservare con un pizzico di sospetto, ma è un mondo, sempre più ampio, in grado di rappresentare una vera e propria filosofia di vita, basata su solide basi etiche in corso di ulteriore radicamento.

Leggi anche: Carne, ecco perché mangiarne troppa fa male

Secondo le stime formulate dall’Eurispes, in Italia vi sarebbero circa 700 mila vegani. Il loro numero starebbe crescendo mese dopo mese, rendendo il nostro Paese una delle “roccaforti” europee del vegan. E voi che ne pensate? Siete vegani o no? Come vi trovate con questa nuova abitudine di vita? Ci consigliate qualche ricetta ghiotta che possa soddisfare i palati dei non vegani, avvicinandoli magari a questo mondo?

Lascia un commento