Come perdere peso in poco tempo

perdere peso

Se la bilancia non vi sorride, è molto probabile che vi sia passato in mente – almeno per una volta – un metodo per perdere peso in poco tempo. In questo nostro approfondimento, pur senza promettervi miracoli, cerchiamo di capire in che modo sia possibile raggiungere questo ambito risultato in maniera sostenibile e senza provocare squilibri al proprio organismo.

Alimentazione

In primo luogo, come d’altronde intuibile, per perdere peso velocemente occorre modificare la propria alimentazione: una variazione che, ancor prima che quantitativa, dovrà essere “qualitativa”, e prontamente impostata all’introduzione, all’interno del proprio menu quotidiano, di una serie di cibi e di bevande che siano in grado di rispettare maggiormente il proprio organismo.

Pertanto, iniziate con l’eliminare dalla propria dieta tutti i cibi che hanno un elevato contenuto calorico (come i dolci), o per lo meno provate a ridurli a pochi episodi nell’arco della settimana o del mese. Eliminate inoltre le bevande zuccherate come la Coca Cola o i succhi di frutta, e cercate di bere caffè senza zucchero (o riducente la quantità di zucchero che vi aggiungete: in breve tempo scoprire un sapore del tutto nuovo, del quale probabilmente non riuscirete più a fare a meno!).

Leggi anche: Dieta ipocalorica da 1.200 calorie

perdere peso

Considerato che le bevande gasate e zuccherate sono particolarmente utilizzate dai giovani (e non solo), procedete con un utile esperimento: sostituite un bel bicchiere d’acqua fresca ogni volta che si vuole assumere una bevanda zuccherata. L’acqua fredda viene infatti processata in maniera più lenta e faticosa dal nostro corpo a causa della sua bassa temperatura: ne consegue che la “fatica” di bere acqua fredda e farla assimilare dal nostro organismo potrà essere premiata con qualche caloria extra andata in fumo. A ciò aggiungete anche il fatto che l’acqua aiuta ad eliminare le tossine dal nostro corpo, garantendo la giusta idratazione. In merito, ricordiamo che è necessario bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno: considerato che non tutti hanno questa sana abitudine, cercate di avere sempre con voi una bella bottiglia d’acqua (in ufficio, sulla scrivania di casa, ecc.) da sorseggiare a intervalli regolari che potete “cronometrare” con qualsiasi orologio. Se proprio non riuscite a farvi digerire l’assunzione così abbondante di acqua, cercate di sostituirla in parte con del tè verde o delle salutari tisane.

Oltre a quanto precede, cercate di fare in modo di mangiare molta frutta e verdura. Tra i principali, cercate di garantirvi una giusta assunzione di mele e agrumi, che oltre ad apportare utile sostanze nutritive, possono fornire un contributo fondamentale nel bruciare il grasso in eccesso più velocemente. Evitate invece tutti i cibi confezionati, ove possibile: è infatti probabile che contengano alti quantitativi di sodio e di zuccheri, estremamente dannosi per i vostri scopi.

Leggi anche: Alimenti che gonfiano la pancia

perdere peso

Sempre in ambito alimentare, cercate di mangiare cibi integrali (meglio pane integrale al pane bianco, mentre pasta e riso integrale a quelli “normali”): a colazione, utilizzate delle barrette di cereali al posto di merendine e altri cibi confezionati. A proposito di colazione, meglio utilizzare il latte scremato piuttosto che quello intero, da utilizzarsi anche nel caffè o con i cereali per un inizio di giornata davvero formidabile.

Proseguendo nel nostro excursus della guida alimentare, ricordate ancora che:

  • è meglio comprare carne magra (come il pollo o il tacchino), assicurandosi che i contenuti di grassi siano limitati a meno del 7-8%;
  • è meglio evitare le “abbuffate” e le sensazioni di eccessiva fame. Meglio invece cercare di mangiare più volte al giorno, ma riducendo le razioni di cibo. Evitate quindi di limitarsi a colazione – pranzo – cena, un trio che alla lunga potrebbe risultare controproducente, poiché vi condurrà ai pasti principali particolarmente affamati. Di contro, assumendo piccole razioni di cibo durante tutta la giornata sarà possibile mantenere il metabolismo sempre attivo, sentendo meno fame;
  • cercate di limitare l’assunzione di calorie a 1.500 al giorno per almeno un mese. L’obiettivo non dovrebbe essere impossibile rispetto a quanto affermano altre diete (che invece puntano sulle canoniche 1.200 calorie). Per quanto invece concerne i grassi, meglio non esagerare e limitarsi intorno ai 30 grammi giornalieri.

Esercizio fisico

perdere peso

Oltre che gli aspetti legati all’alimentazione, per poter perdere peso in poco tempo è necessario avere grande attenzione del proprio fisico, avendo cura di fare degli esercizi con cadenza quotidiana. L’ideale sarebbe approcciare all’attività fisica per 30 minuti al mattino e 30 minuti alla sera: considerando che lavoro e altri impegni potrebbero rendere impossibile questo obiettivo, è comunque possibile dedicarsi a tali attività per almeno 20-30 minuti al giorno, e rinviare ad altri 2-3 giorni alla settimana degli impegni fisici più presenti.

Leggi anche: Esercizi e consigli per gli addominali bassi

Tra le attività di maggiore preminenza vi sono naturalmente quelle che possono contribuire a un equilibrato benessere fisico: dopo ogni esercizio cardiovascolare è quindi buona abitudine fare un po’ di pesi per allenare bicipiti, tricipiti, pettorali, muscoli dorsali, deltoidi, e ancora procedere con degli squats e degli affondi per almeno 3 giorni alla settimana, al fine di sviluppare i muscoli delle gambe (fondamentali per bruciare più calorie).

perdere peso

Chiarito quanto precede, permetteteci un piccolo consiglio in fase di chiusura. Perdere troppo peso in troppo poco tempo potrebbe essere controproducente se tale dimagrimento non è seguito da una opportuna fase di mantenimento. In altri termini, il rischio è che una volta perso peso rapidamente, si sia condizionati dal riconquistare i chili perduti in altrettanta rapidità. Generalmente al termine di un periodo di dieta, o di un periodo di particolari rigidità alimentari e fisiche, l’organismo di “rilassa”, e sentendo che l’obiettivo del dimagrimento è stato raggiunto, ci si dimentica di porre la giusta attenzione su un obiettivo ancora più importante: quello del mantenimento del peso forma conseguito.

Di qui la delicatezza della fase di intraprendimento della dieta e, soprattutto, di quella conclusiva. Cercate di parlare apertamente con il vostro medico di fiducia della possibilità di poter realizzare una dieta sostenibile e non scoraggiante, che sia soprattutto seguita da un percorso di mantenimento altrettanto sostenibile, che non gravi eccessivamente sul vostro organismo.

Lascia un commento