Come eliminare le occhiaie

eliminare occhiaie

Le occhiaie sono un fenomeno molto comune in tutte le fasce di popolazione, senza distinzione di sesso. Frutto di nottate insonni (o quasi!), di cattive alimentazioni, di disidratazione, di eccessiva esposizione alla luce, di problemi renali o epatici e tanto altro ancora, cerchiamo di saperne di più su questo “disturbo” estetico (ma non solo), e cerchiamo di capire altresì in che modo eliminare le occhiaie in maniera semplice e veloce.

Cause delle occhiaie

Un primo supporto per cercare di eliminare le occhiaie dovrebbe provenire dall’individuazione della causa che le ha provocate. Se infatti non soffriamo di tale evidenza, ma abbiamo assistito alla loro tetra formazione a margine di una nottata particolarmente difficile, nella quale abbiamo dormito poche ore, non dovremo far altro che riposare. Se invece abbiamo dei problemi di idratazione, dovremmo bere di più (almeno 2 litri di acqua al giorno), accompagnando il tutto con una buona dieta iposodica, che abbia molti liquidi.

Leggi anche: Occhiaie, ecco tutte le cause

È inoltre possibile che le occhiaie siano contraddistinte da cattive abitudini come il fumo e gli alcolici. Meglio allora adottare uno stile di vita più sano, fare dei bagni rilassanti, dei massaggi, dormire almeno 7 ore a notte e cercare di allontanare, ove possibile, tensioni di qualsiasi tipo.

eliminare occhiaie

Se tuttavia volete dei rimedi rapidi ed efficaci contro le occhiaie, senza ricorrere a fondotinta e altri prodotti da farmacia o da salone di bellezza, ecco a voi una serie di espedienti che vi salveranno (in tutti i sensi!) la faccia.

Cucchiaini freddi (meglio, gelati)

Un primo rimedio naturale per sconfiggere le occhiaie consiste nel riporre dei cucchiaini da tè o da caffè in freezer. Una volta raffreddati, potranno essere applicati sotto gli occhi per qualche minuto: il trattamento è abbastanza irruento (e bisogna stare attenti a non esagerare con l’applicazione, poiché potrebbe essere addirittura controproducente!) ma il freddo aiuterà le occhiaie a “riassorbirsi”, e al vostro sguardo ad avere una nuova e più efficace sembianza.

Cubetti di ghiaccio

Per lo stesso principio di cui sopra, è possibile cercare di eliminare le occhiaie utilizzando dei cubetti di ghiaccio. Sarà sufficiente prenderli e metterli in due fazzoletti di stoffa. Quindi, applicateli nelle occhiaie, sotto la zona degli occhi, per qualche minuto. Così come nell’ipotesi precedente, si tratta di un trattamento piuttosto rude, ma pur sempre molto efficace per consentire alle vostre occhiaie di ritrarsi nell’arco di poco tempo.

eliminare occhiaie

Patate

Le patate sono molto utili per poter realizzare un composto a base di mollica di pane e latte freddo. Sarà sufficiente fare un mix dei tre elementi per avere una soluzione di applicare intorno agli occhi, mantenendola circa 10 – 15 minuti. Al termine, risciacquate con acqua fresca e guardatevi allo specchio. Le occhiaie dovrebbero essere sparite, o quasi. Sempre a proposito di latte, potete utilizzare due dischetti di cotone (di quelli che generalmente vengono utilizzati per struccarsi) imbevuti di latte molto freddo, da applicare sugli occhi per 10 – 15 minuti. Successivamente, procedere a un risciacquo con acqua fresca. Et voilà!

Leggi anche: Pulizia del viso fai-da-te per una pelle splendida

Camomilla

La camomilla può essere utilizzata per fare un ottimo infuso: è sufficiente farlo raffreddare e, una volta diventato completamente fresco, bagnare due dischetti di cotone e tenerli sulle palpebre per circa 10 minuti. In questo modo riuscirete a ottenere un ottimo effetto decongestionante. Se non amate la camomilla, potete cercare di arricchire l’infuso anche con della lavanda o della malva.

eliminare occhiaie

Verdure

Tra i tanti benefici che è possibile conseguire attraverso le verdure, è possibile annoverare anche l’eliminazione delle sgradevoli occhiaie. In particolare, pare che il cetriolo abbia degli effetti straordinari per cercare di debellare questo inestetismo: è sufficiente tagliare delle fette non particolarmente spesse (mezzo centimetro va più che bene) da un cetriolo estratto dal frigorifero (è necessario che sia freddo, come oramai avrete intuito leggendo questo approfondimento). A questo punto, appoggiate sulle palpebre le fettine di cetriolo e tenetele tra i 10 e i 15 minuti. Fate attenzione che il cetriolo non sia molto succoso, poichè il succo del cetriolo potrebbe irritare le mucose (in altri termini, cercate di chiudere bene gli occhi!).

Fin qui, i rimedi “last minute” che vi salveranno la serata. Vi sono tuttavia alcuni rimedi che vi consigliamo di intraprendere per prevenire questo problema, conferendo quindi al vostro sguardo una luminosità che vi suggeriamo di adottare.

Leggi anche: Come mantenere a lungo gli effetti dei ritocchini

Innanzitutto, è bene fare in modo di assumere un’alimentazione corretta, regolarizzando la quantità e la qualità dei cibi assunti. Eliminando i cibi spazzatura e gli eccessi (di alcol, ma non solo) riuscirete a contrastare una parte maggioritaria delle cause delle occhiaie. Come abbiamo già introdotto, inoltre, cercate di mangiare abbondante frutta e verdura, e bevete almeno 2 litri di acqua al giorno.

eliminare occhiaie

A proposito di cattive abitudini, così come sarebbe opportuno evitare di esagerare con le bevande alcoliche, fate in modo di non fumare: il tabacco è infatti un elemento estremamente nocivo per il vostro organismo e, in esso, anche per le occhiaie.

Non dimenticate inoltre che è il poco riposo il principale motivo delle occhiaie. Cercate quindi di dormire almeno 7-8 ore a notte, evitando quindi di fare le ore piccole e, in ogni caso, cercando di assicurarvi un riposo sereno, senza interruzioni. Se poi volete aiutare il contorno occhi a conquistare un migliore stato di salute, potete utilizzare le speciali creme e gel attualmente in commercio per uomini e donne: sostanze che forniscono una sensazione refrigerante, e vi consentiranno di avere una pelle più morbida e luminosa. Prendete quindi queste sostanze e cercate di massaggiare la pelle delicatamente, facendo in modo che possano avere un effetto stimolante per il drenaggio.

Infine, evitate gli sbalzi di temperatura e, soprattutto, i “bagni di calore”: le alte temperature favoriscono infatti la formazione delle occhiaie, e sarebbe quindi opportuno mantenere una temperatura corporea e ambientale sempre costante, e nei limiti del “tollerabile” (almeno, per i vostri contorni occhi). Se il problema è persistente, fate un salto dal medico: potrebbe dipendere da altre patologie che “utilizzano” proprio le occhiaie quale segnale esteriore…

Lascia un commento