Il caffè verde funziona per dimagrire? Scopriamolo insieme

Da quando questa tipologia di caffè è entrata a far parte del nostro mondo, si sente spesso chiedere se il caffè verde funziona per dimagrire. Scopriamo insieme se la risposta è positiva e se così fosse, quali sono i meccanismi che girano attorno a questa qualità di caffè.

Caffè verde: cos’è?

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, il caffè verde non nasce da nessuna modificazione genetica o chimica. Si tratta semplicemente di chicchi di caffè che non hanno subito la torrefazione, quindi mantengono il loro naturale colore, senza diventare marroni a causa della temperatura cui sono sottoposti.  La differenza tra il caffè “normale” e la tipologia verde sta anche nella concentrazione di alcune sostanze presenti nei semi che, con la torrefazione, vengono eliminante.

La prima differenza sostanziale è la quantità di caffeina presente. Nella tipologia verde, questa è in minor quantità e non libera, ma legata ad un potentissimo acido, l’acido clorogenico, un antiossidante. L’essere legata ad un’altra molecola, fa si che la caffeina sia assorbita più lentamente rispetto al solito,  restando in circolo nel corpo più a lungo.

caffè verde funziona per dimagrire

Ulteriore differenza è quella legata alla quantità di polifenoli, vitamine e sali minerali che nei chicchi crudi si concentrano in maggiori quantità. In fine c’è il pH che nel caffè verde è più alto rispetto a quello torrefatto.

È proprio la caffeina legata all’acido clorogenico a svolgere la maggior parte delle funzioni che potremmo definire “perdi peso”. Quindi alla domanda: il caffè verde funziona per dimagrire? La risposta è sì. Vediamo come nel prossimo paragrafo

Il caffè verde funziona per dimagrire? Si!

Negli anni sono state effettuate tantissime ricerche che confermano come l’assunzione regolare di caffè verde apporta all’organismo diversi effetti benefici.

Uno dei principali benefici del caffè verde sull’organismo riguarda il metabolismo dei grassi. I chicchi di caffè non torrefatto sono ricchi di metilxantine, sostanze appartenenti alla caffeina che hanno un effetto lipolitico e riducono l’assorbimento dei grassi, liberando gli acidi grassi dal tessuto adiposo mettendoli in circolo per essere smaltiti. Agisce anche sui livelli di glicemia in due modi:

  • L’acido clorogenico riduce la formazione del glucosio a partire dal glicogeno a livello epatico;
  • Il caffè in se per se diminuisce a livello intestinale gli zuccheri assorbiti, il che rende quest’integratore perfetto per i diabetici.

caffè verde funziona per dimagrire differenze caffè normale

Ovviamente la sola assunzione di caffè verde non comporta nessuna perdita di peso. Affinché funzioni, quest’integratore va assunto accompagnato da una dieta alimentare sana ed equilibrata e da attività fisica quotidiana.  Il caffè “crudo” essendo ricco di antiossidanti e vitamine, ha anche potere antiossidante e antinfiammatorio, proteggendo l’organismo dai radicali liberi.

Gli studi più affidabili effettuati sull’uomo per capire come funzione il caffè verde sono quelli definiti studi controllati randomizzati. A questo esperimento hanno partecipato venti persone in sovrappeso per dodici settimane.  Il gruppo è stato diviso in due: i partecipanti del primo gruppo assumevano semplice caffè istantaneo, quelli del secondo invece bevevano caffè istantaneo con aggiunta di 200 mg di caffè verde. Al termine dell’esperimento, il secondo gruppo, quello che assumeva il caffè non torrefatto, ha perso 5,4 chilogrammi. Il primo gruppo invece solo 1,7 kg.  Il secondo gruppo ha ridotto del 3,6% il grasso corporeo, mentre il primo solo 1,7%.

Il caffè verde funziona per dimagrire? Sì, se assunto nelle giuste dosi!

I chicchi di caffè verde sono presenti in commercio sotto diverse forma quali semi, bustine solubili o capsule.  Nel caso vogliate utilizzare i semi interni, bisogna pestarli in un mortaio per ridurle in granuli, dopoché vanno infusi in acqua calda per alcuni minuti, per poi filtrare il tutto e bere il decotto.

Le formulazioni di caffè verde in bustine o sotto forma di capsule è la più diffusa, come nel caso dell’integratore Green Coffee 5k.

Le capsule di Green Coffee 5k hanno una concentrazione elevata di acido clorogenico, circa 5000 mg.  Questa concentrazione permette di eliminare il grasso in modo efficace dai punti in cui il tessuto adiposo si accumula più facilmente quali pancia, cosce e braccia.

Effetti collaterali e posologia del caffè verde

Essendo un prodotto naturale, questa tipologia di caffè non presenta particolari controindicazioni. Inoltre avendo basse concentrazioni di caffeina, è tollerato anche dai soggetti sensibili. In tutti i casi se ne sconsiglia l’utilizzo alle donne in gravidanza, che allattano e ai bambini.  Inoltre grosse quantità di acido clorogenico possono provocare diarrea.

Non è stata identificata una posologia unica per tutti i prodotti contenenti acido clorogenico. Le linee indicative suggeriscono un dosaggio che va dai 240 ai 3000 mg al giorno.

 

Lascia un commento