Bambini obesi, situazione in miglioramento in Italia

bambini-grassi1

Il Ministero della Salute qualche tempo fa promosse il sistema di sorveglianza OKkio alla SALUTE, al fine di fornire periodi quadri epidemiologici. Ebbene, dal sistema di sorveglianza arriva oggi un dato abbastanza confortante relativamente allo stato ponderale dei bambini delle scuole primarie, agli stili alimentari, all’abitudine all’esercizio fisico e alle eventuali iniziative scolastiche favorenti la sana alimentazione e l’attività fisica.

Leggi anche: Obesi a rischio cancro, i risultati di una nuova ricerca

Sulla base dei dati introdotti, emerge che dal 2008 ad oggi sono diminuiti i bambini di 8-9 anni in sovrappeso o obesi, sebbene le percentuali siano comunque meritevoli di una specifica attenzione. In particolare, i dati del 2014 mostrano che:

  • i bambini in sovrappeso sono il 20,9%
  • i bambini obesi sono il 9,8%
  • le prevalenze più alte si registrano nelle Regioni del sud e del centro

Ancora, prosegue il comunicato ministeriale, per quanto riguarda le abitudini alimentari, che possono favorire un aumento di peso, specie se concomitanti, dai dati 2014 emerge che:

  • l’8% dei bambini salta la prima colazione
  • il 31% fa una colazione non adeguata (ossia sbilanciata in termini di carboidrati e proteine)
  • il 52% fa una merenda di metà mattina abbondante
  • il 25% dei genitori dichiara che i propri figli non consumano quotidianamente frutta e/o verdura
  • il 41% dei genitori dichiara che i propri figli assumono abitualmente bevande zuccherate e/o gassate. Si registra una diminuzione rispetto alla precedente raccolta del consumo di una merenda abbondante e di bevande zuccherate e/o gassate.

bambini-grassi2

Leggi anche: Obesità, meno zucchero per perdere peso

Sono sostanzialmente invariati i dati relativi al movimento alla sedentarietà, considerato che nel 2014:

  • il 16% dei bambini non ha svolto attività fisica il giorno precedente l’indagine il 18% pratica sport per non più di un’ora a settimana
  • il 42% ha nella propria camera la TV
  • il 35% guarda la TV e/o gioca con i videogiochi più di 2 ore al giorno
  • 1 bambino su 4 si reca a scuola a piedi o in bicicletta

bambini-grassi3

A contraddistinguere ulteriormente tale quadro vi è anche il fatto che spesso sono gli stessi genitori a non avere un quadro corretto dello stato ponderale del proprio figlio. nel 2014 è infatti emerso che tra le madri di bambini in sovrappeso o obesi, ben il 38% ritenta che il proprio figlio sia in eccesso ponderale, e che solo il 29% ritiene che la quantità di cibo assunta sia eccessiva. Solamente 4 madri su 10 di bambini fisicamente poco attivi ritiene infine che il proprio figlio svolga effettivamente poca attività motoria.

Lascia un commento