Artrite psoriasica: cos’è, cause, sintomi e rimedi naturali

L’artrite psoriasica è una patologia caratterizzata da un’infiammazione delle articolazioni, accompagnata da come indica il nome da psoriasi nel 30% dei casi.  La malattia può colpire qualsiasi articolazione del corpo e si presenta con sintomi precisi che colpiscono un’aria circoscritta.

Quando è stata scoperta l’artrite psoriasica?

Già nei primi del ‘900 si è vista l’associazione tra artrite e psoriasi, purtroppo solo da circa 30 anni questa combinazione delle due patologie è stata inedificata come una malattia a se, differenziandosi da artrite reumatoide e da malattie autoimmuni. I pazienti che soffrono di questa malattia se non seguono una terapia adatta, con il passare degli anni possono andare incontro all’immobilità delle articolazioni.  

Addirittura secondo alcuni studi clinici effettuati con esami strumentali, in metà delle persone con psoriasi della cute, si manifesta l’infiammazione delle articolazioni.  Ad un primo sguardo è facile capire che sono tanti i soggetti affetti dalla malattia, ma purtroppo non tutti sono a conoscenza di questa forma meno chiacchierata ma molto dolorosa.

artrite psoriasica sintomi

L’artrite psoriasica si presenta solitamente dopo la comparsa della psoriasi della cute. Il paziente se ne accorge poiché dopo mesi o anni, senza seguire una terapia adeguata, le articolazioni sono gonfie e deformate, quasi impossibilitate nel movimento. Le articolazioni più colpite sono quelle delle mani, dei piedi, dei talloni e più raramente quelle della colonna vertebrale.

A lungo andare senza una cura l’artrite psoriasica diventa debilitante, impedendo al soggetto affetto di compiere una vita normale. Per questo è fondamentale che chi soffre di psoriasi sia a conoscenza di questa patologia e non prenda sotto gamba qualsiasi sintomo legato alle articolazioni.

Artrite psoriasica: le cause

Ad oggi le cause esatte dell’artrite psoriasica non sono ancora definite, ma si è a conoscenza di fattori che possono essere coinvolti nel processo infiammatorio.  Si pensa che il sistema immunitario di persone geneticamente predisposte attacca le articolazioni e tessuti sani causando un processo flogistico. Questo processo a sua volta è influenzato da traumi, interventi chirurgici, infezioni e fattori ambientali.

Nella maggior parte dei casi la psoriasi precede l’artrite psoriasica. La psoriasi è una malattia non infettiva o contagiosa della pelle, che colpisce soggetti predisposti. È caratterizzata dalla cheratizzazione anomala e incompleta, formando delle placche che ricoprono la pelle di colore argento ed opalescenti. Solitamente la desquamazione si concentra su gomiti, ginocchia, palmo della mano, regione lombare, pianta del piede, unghie e capelli.

I soggetti colpiti dall’artrite psoriasica hanno un’età compresa tra i 30 e i 50 anni, ma la malattia può colpire a qualsiasi età, anche se è insolita nei bambini. Nelle donne si presenta soprattutto dopo la gravidanza o in menopausa.

Classificazione dell’artrite psoriasica

A secondo dell’articolazione coinvolta, l’artrite psoriasica può essere classificata in cinque tipi:

  • Oligoartrite asimmetrica: è la forma più comune, colpisce infatti il 70% dei pazienti. Le articolazioni coinvolte in questo caso sono meno di tre;
  • Artrite simil-reumatoide (poliartrite simmetrica): colpisce il 25% dei casi e nel 50% è invalidante. Attacca le articolazioni in modo simmetrico, tanto da simulare l’artrite reumatoide;
  • Artrite mutilante: è una delle forme più aggressive, deforma le articolazioni e può causare gravi danni. Il suo decorso va da alcuni mesi o anni;
  • Spondilite anchilosante: colpisce principalmente schiena e collo, provocando dolore e rigidità. In casi rari colpisce mani e piedi in modo simmetrico;
  • Forma a prevalente interessamento delle articolazioni interfalangee distali: abbraccia solo il 5% dei pazienti e immobilizza le articolazioni all’estremità di mani e piedi.

Artrite psoriasica: sintomi

La patologia all’inizio del suo decorso compare con sintomi lievi. Possono interessare solo metà corpo o in modo simmetrico le articolazioni. Generalmente colpisce più di un’articolazione di mani e piedi e si manifesta all’estremità delle dita, vicino l’unghia. Però può colpire anche ginocchia, caviglie, gomiti, polsi e colonna vertebrale. I sintomi più diffusi sono:

  • Rigidità dell’articolazione;
  • Difficoltà nel movimento;
  • Mal di testa;
  • Gonfiore delle dita causato dall’infiammazione dei tendini e delle articolazioni;
  • Dolore nel e attorno al piede;
  • Alterazione delle unghie che si presentano con letto ungueale striato e crepolato a volte con perdita dell’unghia;
  • Dolore sopra al coccige;
  • Dolore ai talloni;
  • Borsiti;

artrite psoriasica mani e piedi

Come impatta l’artrite psoriasica sulla vita quotidiana dipende dal tipo di articolazione coinvolta e dai sintomi che si manifestano. Possono alternarsi sia per la psoriasi che per l’artrite periodi di remissione.

Diagnosticare l’artrite psoriasica

L’artrite psoriasica è diagnosticata principalmente su base clinica da un reumatologo, che avvalendosi di anamnesi, esami fisici, esami del sangue e risonanza magnetici o radiografia, sa ricreare un quadro completo per dare la corretta diagnosi.

Gli esami del sangue sono fondamentali per escludere malattie che presentano sintomi simili come l’artrite reumatoide, la gotta e l’osteoartrite.  I soggetti affetti da psoriasi possono presentare una leggera anemia diagnosticabile con gli esami del sangue.

 Ci sono poi dei fattori che aiutano a confermare la diagnosi quali:

  • Psoriasi conclamata;
  • Familiare che presenta artrite o psoriasi;
  • Risultato negativo per il fattore reumatoide e anti-CCP;
  • Esito positivo per velocità di sedimentazione elevata;
  • Interessamento delle articolazioni interfalangee distali;
  • Unghie e pelle con squame.

Trattare l’artrite psoriasica con rimedi naturali

artrite psoriasica aloe veraL’artrite psoriasica principalmente viene trattata con lo scopo di alleviare i sintomi, in particolare il dolore, il gonfiore e mantenerne le articolazioni mobili così da prevenire ulteriori danni.

I sintomi possono essere tenuti a bada grazie ad integratori a base naturale di Omega 3 ad esempio, oppure boro, magnesio e bromelina.  Diversi tipi di erbe si possono utilizzare per il trattamento dell’artrite psoriasica.  La pomata a base di aloe vera è ottima per attenuare la psoriasi e i sintomi che causa questa patologia.

Poiché la psoriasi provoca pelle secca, è fondamentale idratare molto bene la pelle, umidificare gli ambienti in inverno e quando si utilizza il riscaldamento. La crema ad uno topico a base di lanolina è ottima per mantenere la pelle morbida e idratata.

Quando i rimedi naturali non bastano e la malattia segue un decorso avanzato, il soggetto affetto da artrite psoriasica può alleviare i sintomi con l’utilizzo di FANS.

Lascia un commento